Cdm banche venete: via libera al decreto

4
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VENEZIA, 25 GIUGNO - La riunione del Consiglio dei ministri tenutasi a Palazzo Chigi, che ha approva...

VENEZIA, 25 GIUGNO - La riunione del Consiglio dei ministri tenutasi a Palazzo Chigi, che ha approvato il decreto legge per il salvataggio di Veneto Banca e Popolare Vicenza, è durata soli venti minuti.

Cosi’ il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al termine del cdm : "Un intervento a favore di correntisti e risparmiatori e delle economie del territorio" per evitare "un fallimento disordinato". Con il via libera del provvedimento, dovrebbe essere avviata tempestivamente la liquidazione ordinata dei due istituti, per aprire la strada alla separazione delle attività con la creazione di una Bad Bank : la parte sana dovrebbe essere ceduta a Intesa, garantendo la piena tutela di obbligazionisti senior e titolari di depositi, almeno nelle intenzioni del governo.

I costi più ingenti sono rappresentati dai 5 miliardi necessari per la costituzione della suddetta Bad Bank, che dovrebbe accogliere i crediti deteriorati dei due istituti. Il decreto dovrebbe entrare subito in vigore per garantire la normale operatività bancaria e la regolare apertura degli sportelli già domattina.

Si attendono nel breve periodo il decreto del ministero dell'Economia per la liquidazione e la nomina dei commissari da parte della Banca d'Italia. La misura del governo, attesa per ieri, è slittata a questo pomeriggio a causa della complessità dell'intera vicenda.

 

Luna Isabella

(foto da consiglioveneto.it)

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere