Bari-Crotone 1-2: Joao Silva, "meritavamo la vittoria"

10
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BARI, 14 OTTOBRE 2013 - Alla sua prima realizzazione personale con il Bari. Il portoghese Joao Silv...

BARI, 14 OTTOBRE 2013 - Alla sua prima realizzazione personale con il Bari. Il portoghese Joao Silva è contento di aver inanellato la prima rete, meno per l'esito della gara. Una rete da centravanti di razza: "E' stata una partita dura e intensa - ha detto al termine - sono contento per la rete ma purtroppo non è servita a vincere. Dobbiamo ora lavorare per la prossima gara contro il cesena, un'altra partita difficile. Cercheremo di essere ancora più determinati sperando di raccogliere di più. Oggi per il gioco espresso meritavamo la vittoria. Peccato".

Il tecnico Alberti si dice soddisfatto della prestazione. "Abbiamo creato tantissime opportunità rispetto ad altri match. Il loro portiere è stato il migliore in campo. Abbiamo centrato due pali e sbagliato un rigore sull'1-0 per loro. Tutti gli episodi sono stati sfavoreli. Devo solo ringraziare i ragazzi e dire loro che dobbiamo lavorare e non piangerci addosso. Quello di piangersi addosso, di trovare alibi e pensare che siamo sfortunati potrebbe essere un errore gravissimo. La strada che abbiamo intrapreso, secondo me, è quella giusta". Tre gol su altrettante palle inattive. "E' un periodo negativo ma dobbiamo continuare a credere in quello che facciamo. Siamo pronti a ripartire". Un Bari molto determinato e generoso. "Fin troppo generoso in qualche frangente - continua - a discapito dell'equilibrio. Su questo dovremo lavorare per evitare in futuro di disunirci".

La classifica parla di 8 punti (undici quelli conquistati effettivamente) e con tre sconfitte da dimenticare. "Il Bari è partito con un unico obiettivo, la salvezza. La classifica dice che stiamo lavorando in quella direzione. Ma l'importante è rialzarsi quando si cade e reagire e credo che questi ragazzi lo stiano dimostrando". 

InfoOggi.it Il diritto di sapere