• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Beach Soccer, Serie A Beretta: Catania e Catanzaro alle finali

Calabria

CATANZARO, 25 LUGLIO 2015 – La 2^ giornata della tappa di centro sud giocata al Beach Stadium Santa Fè ha emesso i primi verdetti: Catania e Catanzaro qualificate per le finali, manca solo un passo all’Ecosistem Futura Energia Cz, dietro cinque squadre in lotta per il quarto posto.

Una cascata di gol spettacolari ha bagnato le sfide della 2^ giornata della 2^ tappa del girone centro sud della Serie A Beretta, andata in scena sulla sabbia della suggestiva Beach Arena SantaFè di Catanzaro Lido (località Giovino). Subito la notizia più importante dopo queste quattro gare, oltre i due club già qualificati gli altri sei sono ancora tutti in corsa per staccare il biglietto per le Final Eight. E’ il frutto di una competizione serrata, non è un caso se due partite sono terminate con un gol di scarto ed una si è decisa ai rigori. Il Catania si è qualificato per il decimo anno di fila alle finali, con il risultato di oggi è sicuro anche di essere una delle prime due per l’ottava stagione di fila. Numeri importanti per un club che punta al bersaglio grosso. Non c’è stato scampo per Catanzaro che ha retto solo un tempo. Il ko però è indolore per i ragazzi di Luigi Vavalà che passano alle finali per i risultati favorevoli concomitanti. Nonostante la prevedibile sconfitta il folto pubblico ha tributato un grande applauso ai padroni di casa del Catanzaro che torna alle Final Eight dopo due anni di assenza. Quasi in paradiso anche l’altra formazione di Catanzaro, l’Ecosistem Futura Energia l’ha spuntata ai rigori in un derby emozionante con il Lamezia salendo a quota otto punti. Proprio il Lamezia rimane inchiodato a tre lunghezze di distanza e viene affiancato dal Barletta che ha colto un successo sofferto con il Villafranca. I peloritani possono ancora sperare in un miracolo mentre il Barletta è in piena corsa qualificazione. Torna in gioco anche la Catanese che ha centrato il primo successo stagionale nel derby con il Canalicchio. Nonostante la sconfitta di misura anche i ragazzi di Giuffrida tengono accesa una piccola fiammella di speranza. Interessante entrare nelle pieghe delle partite, vediamo cos’è successo oggi.

L’ultima partita è stato un concentrato di emozioni tra Ecosistem Futura Energia Cz e Lamezia, un susseguirsi di colpi di scena che ha esaltato il pubblico per un derby per cuori forti. C’è voluta una serie infinita di rigori per decretare la vincente, il punto se l’è portato a casa il Catanzaro ma avrebbe meritato la posta piena anche il Lamezia. Decisiva l’espulsione del bomber Perciamontani che dopo aver segnato il suo settimo gol in campionato ha lasciato i suoi in inferiorità numerica e quindi senza il terminale offensivo ideale della squadra lametina. Bene tra i giallorossi Bafodè che ha segnato il suo primo gol in stagione e il rumeno Maci specialista delle reti pesanti. La partita è salita d’intensità con il passare dei minuti, i sei gol sono stati segnati tutti nel terzo tempo. Dopo l’extra time in cui le squadre hanno rifiatato c’è stata la sfilza infinita dei rigori, i giocatori di entrambe le squadre hanno dimostrato di avere una mira infallibile. Così l’errore di Coscarelli è risultato determinante. Catania ha colto l’undicesimo successo su dodici precedenti con Catanzaro ed ha staccato il biglietto per le finali. La partita è rimasta in sospeso per 10’ poi gli etnei hanno preso il largo grazie alla mira dei giocatori reduci dal Mondiale. Il brasiliano ha replicato la doppietta segnata nella 1^ giornata, Zurlo ha fatto meglio timbrando tre volte il cartellino, per lui sono cinque i centri in sole due partite. Bene anche Maradona Junior che conferma di avere il piede sempre educato (2 reti). Ortolini è tornato al gol confermandosi capocannoniere del campionato. Catanzaro ha gettato sulla sabbia tutto quello che aveva ma davanti a un Catania sontuoso non ha potuto nulla. Piccole grandi soddisfazioni per il club di casa, Il campione del Mondo Alan ha firmato la sua prima rete in questa stagione così come Vasile.

Meno spettacolare ma più combattuto il derby etneo che ha sorriso alla Catanese brava a piazzare il colpo ferale a pochi istanti dalla fine del match. Al Canalicchio rimangono gli applausi del pubblico per una prova gagliarda ma nessun punto in carniere. I ragazzi di Garofalo hanno costruito il successo nei primi dei terzi del match. Nell’ultimo tempo Canalicchio ha reagito ma il centro di Campanella a pochi istanti dal fischio finale ha dato i tre punti alla Catanese. Non è un caso se a segnare il gol della vittoria è stato un giocatore d’esperienza come Campanella che dal 2004 è sempre presente nel circuito della LND. Importante la doppietta di Bonanno nel cuore del match, il laterale è salito così a quota 5 reti in Campionato. Puntuale il centro di Ardizzone, tornato dopo la squalifica, ha fatto sentire il peso nel reparto offensivo, Il bomber etneo in carriera ha segnato più di 60 reti sulla sabbia. Per il Canalicchio la buona notizia sono le prime reti in Italia del nazionale cinese Li Pak Ling autore di una tripletta che ha tenuto in gara i suoi. Randis ha segnato il suo quarto gol nelle ultime due partite ma non è bastato. Spettacolare la prima gara di giornata che ha aperto i giochi con i fuochi d’artificio. Barletta e Villafranca si sono rincorse per tutta la partita a suon di gol di pregevole fattura. Nel primo tempo i ragazzi di Di Benedetto sono andati avanti di tre lunghezze grazie alle prodezze acrobatiche del bomber De Lorenzo. Nel secondo tempo la gara è letteralmente esplosa con otto reti in soli 12’, un vero e proprio spot per il beach soccer. D’Onofrio, Germanò, il sempre verde Casarsa hanno suonato la carica per i peloritani, il solito De Lorenzo e Zingrillo hanno inciso a fuoco la partita regalando al Barletta tre punti preziosi come l’oro. Da sottolineare la seconda tripletta in soli due giorni di De Lorenzo specializzato in reti acrobatiche e autore si staffilate ferali. Ottima la risposta del gruppo Villafranca ma il risultato è chiaro, il Barletta può ancora cullare sogni di gloria, il Villafranca è praticamente fuori.

La tappa di Catanzaro Lido avrà una grande copertura mediatica, a cominciare dalla partecipazione di Rai Sport che confezionerà ben due trasmissioni di 90 minuti dedicate all'evento. La rete ammiraglia dello sport Rai (RaiSport 1) trasmetterà in differita ben quattro partite, le ultime due di sabato e domenica. Catanese-Catania e Catanzaro-Ecosistem Futura Energia Catanzaro saranno trasmesse mercoledì 29 luglio alle ore 12.00. Lamezia-Barletta e Catania-Ecosistem Futura Energia Catanzaro andranno in onda giovedì 30 alle ore 22.40. Le altre due partite di sabato e altrettante di domenica non riprese dalle telecamere di RaiSport ovvero Lamezia-Villafranca, Barletta-Canalicchio Ct, Canalicchio Ct-Catanzaro e Villafranca-Catanese potranno essere seguite in diretta streaming sul sito web Ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti consultando la pagina www.lnd.it/beachsoccer . Appena terminate le gare saranno visibili anche su livestream.com/mixim-tv/BeachSoccer. Ci sarà visibilità anche per il Beach Soccer Femminile, la finale in programma domenica alle 11.30 sarà trasmessa in diretta streaming su sito web ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti www.lnd.it/beachsoccer.

LE GARE

ECOSISTEM FUTURA CZ-LAMEZIA 8-7 dtr (0-0; 0-0; 3-3; 0-0)

Ecosistem Futura Cz: Galeano, Mercurio, Staffa, Cittadino, Bassi de Masi, Morabito, Gregoraci, Parentela, Bafodè, Procopio, Maci, Talotta. All: Parentela
Lamezia:D'Augello, Rocca, Notaris, Mascaro, Mercuri, Curcio, Muraca, Coscarelli, De Sio, Scalese, Gallo, Perciamontani. All. Saladino
Arbitri: Filippo Pancrazi di Ragusa e Alfredo Balconi di Sesto San Giovanni
Reti: 5'tt Mercuri (L), 5'tt Maci (E), 7'tt Perciamontani (L), 9'tt Maci (E), 10'tt Bafodè (E), 11'tt Scalese (L)
Note: espulsi Perciamontani (L)
Sequenza rigori: Bassi De Masi (E) gol, Curcio (L) gol, Maci (E) gol, Scalese (L) gol, Procopio (E) gol, Notaris (L) gol, Gregoraci (E) gol, Muraca (L) gol, Morabito (E) gol, Coscarelli (L) parato

CATANIA-CATANZARO 8-3 (4-1; 3-1; 1-1)

Catania: Del Mestre, Gabriel, Nico, Platania, Palazzolo, Bosco, Maradona Jr, Fred, rodrigo, Zurlo, Ortolini, Ciarelli. All: Della Negra
Catanzaro:Piazza, Palumbo, Viscomi, Alan, Fiorentino, Vasile, Reyder, Bernardo, Margiotta, Parrotta, Mauro, La Salvia. All: Fodaro
Arbitri: Domenico Chianese di Napoli e Saverio Bottalico di Bari
Reti: 5'pt Rodrigo (Ct), 7'pt Vasile (Cz), 9'pt Ortolini (Ct), 9'pt Rodrigo (Ct), 10'pt Zurlo (Ct); 2'st Zurlo (Ct), 6'st Alan (Cz), 8'st Zurlo (Ct), 9'st Maradona Jr (Ct); 9'tt Maradona Jr (Ct), 9'tt Palumbo (Cz)
Note: ammoniti Nico (Ct), Mauro (Cz)

CANALICCHIO CT-CATANESE 4-5 (1-3; 0-1; 3-1)

Canalicchio: Caruso, Wan Chao, Longo, Russo, Garrasi, Filetti, Randis, Porto, Mongelli, Nicotra, Li pak Ling, Platania. All: Giuffrida
Catanese: Di Benedetto Gra., Ilardo, Missale, Bonanno, Campanella, Zagami, Tedeschi, Grasso, Ardizzone, Sciuto, Di Benedetto Gab., Musumeci. All: Garofalo
Arbitri: Salvatore Contrafatto di Catania e Giuseppe Sicurella di Agrigento
Reti: 1'pt Ardizzone (Cat), 2'pt Li Pak Ling (Can), 2'pt Bonanno (Cat), 11'pt Tedeschi (Cat); 5'st Bonanno (Cat); 5'tt Randis (Can), 6'tt Li Pak Ling (Can), 8'tt Li Pak Ling (Can), 12'tt Campanella (Cat)
Note: ammoniti Porto (Can), Di Benedetto Gab. (Cat)

VILLAFRANCA-BARLETTA 5-6 (0-3; 5-3; 0-0)

Villafranca: Gullo, D'Onofrio, Casarsa, Venuti, Germanò, Ietri, Artuso, Zingales, Bruno, Paterniti. All: Piscardi
Barletta: Di Candia, Digiorgio, Colella, Riondino, Curci, Calabrese, De Lorenzo, Zingrillo
Arbitri: Francesco Cardone di Agropoli e Viviana Frau di Carbonia
Reti: 4'pt De Lorenzo (B), 11'pt Calabrese (B), 12'pt Calabrese (B); 3'st Ietri (V), 3'st Ietri (V), 4'st De Lorenzo (B), 4'st D'Onofrio (V), 6'st Germanò (V), 7'st Casarsa (V), 8'st De Lorenzo rig. (B), 12'st Zingrillo (B)
Note: ammoniti Ietri (V), D'Onofrio (V) [MORE]

PROGRAMMA GARE E RISULTATI

Giovedì 23 luglio

Catanese-Barletta 5-6 d.e.t

Catania-Villafranca 5-0

Ecosistem Futura Energia Cz-Canalicchio Ct 4-3

Catanzaro-Lamezia Terme 7-0

 

Venerdì 24 luglio

Villafranca-Barletta 5-6

Canalicchio Ct-Catanese 4-5

Catania-Catanzaro 8-3

Ecosistem Futura Energia Cz-Lamezia Terme 8-7 dcr

 

CLASSIFICA

GIRONE B (centro sud)

15 punti Catania; 12 Catanzaro; 8 Ecosistem Futura Energia Cz; 5 Lamezia Terme, Barletta; 3 Villafranca, Catanese; 1 Canalicchio Ct

 

Sabato 25 luglio

ore 14:45 Lamezia-Villafranca

ore 16:00 Barletta-Canalicchio Ct

ore 17:15 Catanese-Catania

ore 18:30 Catanzaro-Ecosistem Futura Energia Cz

 

Domenica 26 luglio

ore 14:45 Canalicchio Ct-Catanzaro

ore 16:00 Villafranca-Catanese

ore 17:15 Lamezia Terme-Barletta

ore 18:30 Catania-Ecosistem Futura Energia Cz

 

CLASSIFICA MARCATORI

 

10 gol: Ortolini (Catania)

8 gol: Bernardo (Catanzaro)

7 gol: Preciamontani (Lamezia)

6 gol: De Lorenzo (Barletta), Maci (Ecosistem Futura Energia Cz), Nelito (Samb), Valenti (Viareggio)

5 gol: Colella (Barletta), Randis (Canalicchio Ct), Bonanno (Catanese), Zurlo (Catania), Salvadori (Livorno), Perera (Terracina)

4 gol: Torres (Anxur), Miceli, Reyder (Catanzaro), Miguel, Rodrigo (Catania), Remedi (Pisa), Marazza (Samb), El Hadaoui (Terracina), Marinai Ste. (Viareggio)

3 gol Savarese (Anxur), Chiavaro, Li Pak Ling (Canalicchio), Mongelli (Canalicchio), Ardizzone (Catanese), Scalese (Lamezia), Marrucci Mi. (Pisa), Meier (Udinese), Olleja M. (Terracina)

2 gol: Altobelli, Simonelli (Anxur), Persia, Digiorgio, Calabrese (Barletta), Porto (Canalicchio), Grasso, Campanella (Catanese), Amarelle, Maradona Jr (Catania), Mauro, Vasile, Palumbo (Catanzaro), Bassi De Masi (Ecosistem Futura Energia Cz), Mascaro (Lamezia), Pacini (Livorno), Soria, Maiorano (Milano), Battini (Pisa), Andre (Samb), Russo, Clocchiatti (Udinese), Costa Da Silva, Venuti, Ietri (Villafranca), Day, Pacini (Viareggio), D’Onofrio, Germanò (Villafranca)

1 gol: Duarte, Fontana (Anxur), Sguera, Zingrillo (Barletta), Ilardo, Zagami, Tedeschi (Catanese), Van Gessel, Palazzolo, Fumagalli, Bosco, Platania (Catania), Fiorentino, Caturano, Margiotta, Alan, Vasile (Catanzaro), Sabatino, Gregoraci, Morabito, Procopio, Bafode (Ecosistem Futura Energia Cz), Muraca, Curcio, Mercuri (Lamezia Terme), De Giulli (Livorno), Ahmed, Zambelli, Campolongo, Polastri, Condorelli, Ceriani (Milano), Bonadies, Papastathopoulos, Morgè (Pisa), Addarii, Palma (Samb), Francois, Mucciarelli, Olleja S. (Terracina), Taviani (Udinese), Paterniti, Murador, Bruno, Casarsa (Villafranca), Genovali (Viareggio)

FEMMINILE - ll Beach Soccer femminile per la quinta volta sarà il valore aggiunto del calcio sulla sabbia targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. Dopo un primo approccio nel 2006 e le edizioni ufficiali del 2007, 2010, 2013 e 2014 l'altra metà del calcio è pronta a dimostrare le sue qualità anche sulla sabbia per il terzo anno di fila. Il Campionato di Serie A Femminile si svolgerà in un’unica tappa a Catanzaro Lido (23/26 luglio) in concomitanza con quella del girone B della "Serie A Beretta" maschile. La formula prevede un girone unico (A) da 4 squadre: Apulia Trani, Lady Terracina Beach Soccer, Pol S.Magna Graecia e le campionesse in carica del Catanzaro Beach Soccer. Ogni squadra disputerà 3 gare, la prima e la seconda classificata si qualificano per la finale valevole per il titolo di Campione d’Italia 2015 in programma domenica 26 luglio alle ore 11.30.

LE GARE

LADY TERRACINA-CATANZARO 4-2 dtr (0-0; 1-2; 1-0)
Lady Terracina: Severino, Altobelli A., Xhaxo, Paniccia, Randich, Pisa, Maiorca, Atterga, Altobelli M., Duò, Natticchioni, Bartoli. All: Gallo
Catanzaro: Modestia, Tallarigo, Colodetti, Riccelli, Marino, Noele Bastos, Capalbo, Mirafiire, Liuzzo, Imbeesi, Borello, Bagnato. All: Gentile
Arbitri: Chianese di Napoli e Balconi di Sesto San Giovanni
Reti: 2’st Borello (C), 5’st Xhaxo (L), 6’st Marino (C); 3’tt Maiorca (L);
Ammoniti: Modestia (C)

Sequenza rigori: Xhaxo (L) parato, Capalbo (C) palo, Duò (L) gol, Mirafiore (C) traversa, Bartoli (L) gol

APULIA TRANI-MAGNA GRAECIA 2-5 (0-4; 1-0; 1-1)
Apulia Trani: Altamura, Spallucci, Campana, Perna, Resta, Camero, Todisco, Amorese, Sgaramella, Chiapperini.
Magna Graecia: Radu, Larenza, Cianci, Bertolini, Bellizio, Ontano, Cicatelli, Somma.
Arbitri: Cardone di Agropoli e Frau di Carbonia
Reti: 4’pt Bellizio (M), 8’pt Bertolini (M), 9’pt Somma (M), 11’pt Somma (M); 4’st Perna (A); 8’st Ontano (M); 9’tt Perna (A)

Calendario Gare

 

1a Giornata

Gara 1 CATANZARO BEACH SOCCER ‐ POL S.MAGNA GRAECIA 3-2

Gara 2 LADY TERRACINA BEACH SOCCER ‐ APULIA TRANI 8-1

 

2a Giornata (Venerdì 24 Luglio 2015)

Gara 3 APULIA TRANI ‐ POL S.MAGNA GRAECIA 2-5

Gara 4 CATANZARO BEACH SOCCER ‐ LADY TERRACINA B.S. 2-4 dtr

 

CLASSIFICA: 4 punti Lady Terracina; 3 Catanzaro, Magna Graecia; 0 Apulia Trani

 

3a Giornata (Sabato 25 Luglio 2015)

Gara 5 POL S.MAGNA GRAECIA ‐ LADY TERRACINA B.S. (ore 10,30)

Gara 6 APULIA TRANI ‐ CATANZARO B.S. (ore 11,30)

 

Finale 1°‐ 2° posto (Domenica 26 Luglio 2015)

Gara 7 1° Classificata Girone A ‐ 2a Classificata Girone A (ore 11,30).