• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Bronx, medico licenziato uccide collega e poi si spara. Ci sono altri feriti

Sardegna

NEW YORK, 1 LUGLIO - Henry B., un medico di colore che era stato licenziato nel 2015 dal Lebanon Hospital del Bronx, il quartiere di New York, è entrato ieri pomeriggio nei reparti con un fucile M16, ha ucciso una collega, ne ha feriti altri sei e poi si è tolto la vita.[MORE]

Henry, dopo aver ucciso e ferito i suoi ex colleghi, ha tentato di darsi fuoco facendo scattare l'allarme antincendio. Senza aspettare di essere mangiato dalle fiamme ha deciso di spararsi.

Bill De Blasio, il sindaco di New York, ha spiegato che molti dei feriti stanno lottando tra la vita e la morte.

L'ospedale, nella paura che si potesse trattare di un attacco terroristico, è stato blindato.

Non è ancora chiaro come il killer sia riuscito ad entrare all'interno dell'ospedale con un fucile da assalto. Le ragioni di questa folle azione, invece, sembrano da ricondursi alla frustrazione e alla rabbia dovuti al licenziamento.

Chiara Fossati

immagine da ilmessaggero.it