• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Calcio. Primavera e Juniores: Res Roma e Fiammamonza conquistano lo scudetto 2016-2017

Toscana

Calcio. Primavera e Juniores: Res Roma e Fiammamonza conquistano lo scudetto 2016-2017
FIRENZE, 24 GIUGNO – Un’intensa giornata di sport dedicata al calcio giovanile rosa è andata in scena quest’oggi nel capoluogo toscano con le due finali nazionali dei campionati Primavera e Juniores. Trionfano Res Roma e Fiammamonza al termine di due match elettrizzanti che hanno regalato spettacolo ed emozioni fino all’ultimo respiro. Per le capitoline si tratta di un successo storico, il terzo di fila dopo i successi del 2016 e 2015, risultato prima d’ora mai riuscito a nessun altro club italiano.[MORE]

“Il calcio femminile ha un grande futuro davanti a sé – commenta soddisfatto il Vice Presidente LND (Area Sud) con Delega al calcio femminile Sandro Morgana - Le due finali di oggi, a prescindere da chi ha vinto, lo hanno ampiamente dimostrato. Abbiamo tante giovani calciatrici che rappresentano un patrimonio assoluto per lo sviluppo di questo sport. La strada tracciata è quella giusta, continueremo a valorizzare i settori giovanili e a coinvolgere i club professionistici. Credo che nei prossimi 2-3 anni otterremo dei risultati veramente significativi. Devo sottolineare inoltre la grande correttezza da parte di tutte le atlete nonostante la posta in palio fosse alta. Complimenti che estendo anche alle due direttrici di gara che si sono distinte per una conduzione impeccabile”
Momenti di commozione in campo ed in tribuna in occasione del minuto di raccoglimento in memoria di Fabio Bresci, Vice Presidente LND (area centro) e già alla guida del C.R.Toscana, scomparso il 21 giugno.
 
FINALE PRIMAVERA
RES ROMA-INTER MILANO 6-3 dcr (2-2) CLICCA QUI per il tabellino e albo d’oro

Le ragazze di Fabio Melillo battono l’Inter Milano per 6-3 ai calci di rigore al termine di una finale che ha regalato emozioni fino all’ultimo secondo di gioco. La Res si porta sul doppio vantaggio (entrambe le reti portano la firma del capitano Palombi) e colpisce due legni, ma alla lunga cala fisicamente e subisce la rimonta nerazzurra. All’82’ Campisi riaccende le speranze dopo un solo minuto dal suo ingresso in campo e poi, in pieno recupero, è Regazzoli a trovare l’incredibile gol del pareggio. Si va ai calci di rigore. Le giallorosse incassano il colpo ma dagli undici metri non si scompongono mantenendo la lucidità necessaria per portare a casa il titolo. Decisivi i due errori dal dischetto delle meneghine Merlo e Rognoni, dall’altra parte è Labate a chiudere i conti e a far esplodere di gioia le compagne ed i numerosi sostenitori al seguito.

Momenti di felicità incontenibile che si sono prolungati fino alla premiazione dove Claudia Palombi ha ricevuto la coppa dal Vice Presidente LND (Area Sud) con Delega al calcio femminile Sandro Morgana. Alle seconde classificate è andata invece una targa consegnata dal Segretario Generale LND Massimo Ciaccolini. Medaglie ad entrambe le formazioni dai responsabili regionali al calcio femminile lombardo e toscano Luciano Gandini e Luciana Pedio. Riconoscimento alla terna arbitrale da parte del Coordinatore C.A.I. Vincenzo Fiorenza e dal componente Nazzareno Ceccarelli.
 
FINALE JUNIORES
BOLOGNA-FIAMMAMONZA 0-4 - In fondo l'articolo il tabellino e albo d’oro
Nella finale contro il Bologna, il Fiammamonza legittima sul campo un successo meritato a chiusura di una grande stagione. Finisce 4-0 per le ragazze di Maurizio Re, con i gol che arrivano tutti nella ripresa complice anche l’espulsione per doppia ammonizione di Rossi sul finire della prima frazione di gioco. Protagonista assoluta del match la talentuosa attaccante Benedetta Glionna, autrice di una doppietta personale e di alcune giocate decisive per le compagne. Colombo e Baratti chiudono infine i conti quando le emiliane non avevano più energie per rimettersi in carreggiata. Da registrare anche un traversa di Nuzzo sul momentaneo 1-0.

A consegnare la coppa nelle mani del capitano Chiara Rovelli il Vice Presidente LND (Area Sud) con Delega al calcio femminile Sandro Morgana, mentre il Presidente del CR Toscana Paolo Mangini ha premiato con una targa le seconde classificate. Medaglie ad entrambe le formazioni dai responsabili regionali al calcio femminile lombardo e toscano Luciano Gandini e Luciana Pedio. Un riconoscimento per la terna arbitrale dal Coordinatore C.A.I. Vincenzo Fiorenza e dal componente Nazzareno Ceccarelli.

E’ una Res Roma da record. La formazione giallorossa entra di diritto nella storia del calcio giovanile rosa conquistando il suo terzo scudetto Primavera di fila. Un risultato che prima d’ora non era mai riuscito a nessun altro club italiano e che mette il team capitolino ad un solo titolo di distanza dal Torino. Terzo titolo per le calciatrici Chiappa, Natali, Simonetti, Greggi, queste ultime due stabilmente nel giro delle nazionali under 23 e 19.

Al Centro di Formazione Federale FIGC-LND “Gino Bozzi” di Firenze le ragazze di Fabio Melillo battono l’Inter Milano per 6-3 ai calci di rigore al termine di una finale che ha regalato emozioni fino all’ultimo secondo di gioco. La Res si porta sul doppio vantaggio (entrambe le reti portano la firma del capitano Palombi) e colpisce due legni, ma alla lunga cala fisicamente e subisce la rimonta nerazzurra. All’82’ Campisi riaccende le speranze dopo un solo minuto dal suo ingresso in campo e poi, in pieno recupero, è Regazzoli a trovare l’incredibile gol del pareggio. Si va ai calci di rigore. Le giallorosse incassano il colpo ma dagli undici metri non si scompongono mantenendo la lucidità necessaria per portare a casa il titolo. Decisivi i due errori dal dischetto delle meneghine Merlo e Rognoni, dall’altra parte è Labate a chiudere i conti e a far esplodere di gioia le compagne ed i numerosi sostenitori al seguito.

Momenti di felicità incontenibile che si sono prolungati fino alla premiazione dove Claudia Palombi ha ricevuto la coppa dal Vice Presidente LND (Area Sud) con Delega al calcio femminile Sandro Morgana. Alle seconde classificate è andata invece una targa consegnata dal Segretario Generale LND Massimo Ciaccolini. Riconoscimento alla terna arbitrale da parte del Coordinatore C.A.I. Vincenzo Fiorenza e dal componente Nazzareno Ceccarelli. I responsabili del calcio femminile dei Cr Lombardia e Toscana Luciano Gandini e Luciana Pedio hanno consegnato le medaglie alle squadre.

“Il calcio femminile ha un grande futuro davanti a sé – commenta Morgana al termine dell’incontro - Le due finali di oggi, a prescindere da chi ha vinto, lo hanno ampiamente dimostrato. Abbiamo tante giovani calciatrici che rappresentano un patrimonio assoluto per lo sviluppo di questo sport, in campo si sono visti dei contenuti di natura tecnica molto importanti sotto questo punto di vista. La strada tracciata è quella giusta, continueremo a valorizzare i settori giovanili e a coinvolgere i club professionistici. Credo che nei prossimi 2-3 anni otterremo dei risultati veramente significativi. Devo sottolineare inoltre la grande correttezza da parte di tutte le atlete nonostante la posta in palio fosse alta. Complimenti che estendo anche alle due direttrici di gara che si sono distinte per una conduzione impeccabile”

Anche in questa occasione, prima del calcio d’inizio, è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Fabio Bresci, Vice Presidente LND (area centro), e già alla guida del C.R.Toscana, scomparso il 21 giugno.

 

RES ROMA-INTER MILANO 6-3 dcr (2-2)
Res Roma (4-4-2): Parnoffi; Chiappa, Liberati, Corrado, Giuliano; Caruso, Greggi, Simonetti, Natali; Labate, Palombi.
A disp: Franco, De Angelis, Pienzi, Chahid, Valentini, Felici, Graziosi. All: Melillo

Inter Milano (4-4-2): Vanin (dal 48’st Pilato); Crespi (dal 32’st Pinzin), Capucci, Ripamonti (dal 36’st Campisi), Merlo; Brustia, Regazzoli, Borges (dal 7’st Dell’Acqua), Pandini (dal 40’st Giani); Rognoni, Bonfantini.
A disp: Iannelli, Lorusso. All: Naplone

Marcatrici: 24’pt rig., 17’st Palombi (R), 37’st Campisi (I), 47’st Regazzoli (I)
Sequenza rigori: Caruso (R) gol, Merlo (I) parato, Greggi (R) gol, Regazzoli (I) gol, Simonetti (R) gol, Rognoni (I) parato, Labate (R) gol

Arbitro: Bianchi di Prato; Guardalinee: Lisi e Pacheco di Firenze

Ammoniti: Chiappa (R)
Note: angoli 3-2; recupero 1’pt e 4’st; spettatori 300 circa

 

Primavera - ALBO D'ORO
2017 Res Roma 2016 Res Roma, 2015 Res Roma 2014 Grifo Perugia, 2013 Firenze, 2012 Torino, 2011 Torino, 2010 Roma, 2009 Atalanta, 2008 Atalanta, 2007 Torino, 2006 Torino, 2005 Milan, 2004 Milan, 2003 Fiammamonza, 2002 Foroni Verona, 2001 Lazio, 2000 Bardolino Vr