Champions: Allegri "vittoria sotto il segno di Cristiano Ronaldo", "noi senza fortuna"

63
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Champions: Allegri "bravo Real, ma noi senza fortuna" Zidane, "Vincere 3-0 a Torino è un'impr...

Champions: Allegri "bravo Real, ma noi senza fortuna" Zidane, "Vincere 3-0 a Torino è un'impresa anche per il Real"
TORINO, 4 APRILE - E' stato forse un risultato troppo pesante per la Juventus che ha "giocato una buona partita, fino all'espulsione". Allegri accetta il verdetto della sconfitta, ma ritiene il passivo troppo severo. "Fino all'espulsione di Dybala la Juve ha giocato la miglior partita della Champions, ma ci è capitato tutto contro. La buona sorte ci ha voltato le spalle, come sulla punizione di Dybala sullo 0-1; la palla è uscita di 5 centimetri e subito dopo il Real ha raddoppiato, sul malinteso di Buffon e Chiellini". Il rammarico di Allegri resta: "Quando giochi contro questi giocatori e queste squadre - la spiegazione del tecnico bianconero -, devi avere anche un pizzico di fortuna e sperare che loro siano in serata negativa".

Invece nonostante la buona prova dei bianconeri è arrivato uno 0-3 "quasi impossibile da recuperare nel ritorno contro una squadra che tecnicamente non sbaglia quasi niente" come il Real Madrid, un risultato "difficile da digerire" nonostante sia stato deciso esclusivamente da episodi: "Loro sono devastanti per lucidità e per tecnica, per questo dobbiamo fare i complimenti.

Andremo a Madrid per fare un grande risultato e giocare alla pari con il Real, tutto il mondo ci guarderà. Poi magari dopo 5' facciamo un gol e il Real si ritrova un espulso... Comunque adesso dobbiamo pensare al campionato, per non rischiare di compromettere la stagione".

La rete che ha tagliato le gambe ai bianconeri è già entrata nella storia per la sua bellezza: "Non so se sia il gol più bello della storia, ma è straordinario: da un paio di anni Ronaldo è il miglior centravanti in assoluto, senza togliere niente agli altri". Ingeneroso il confronto con Dybala, difeso a spada tratta dal suo allenatore nonostante l'espulsione che ha frustrato l'inseguimento bianconero: "Paulo ha fatto una buona partita, ha cucito buone trame di gioco, sta bene fisicamente e non ho niente da rimproverare a lui e ai ragazzi".

Zidane si gode quella che, anche per il Real abituato a mietere trofei, è un'impresa: "Non è facile fare tre gol alla
Juve sul suo campo. Ci han messo in difficoltà, noi siamo stati bravi a resistere e alla fine è vero che lo 0-3 è un risultato forte, rispetto alla partita, ma abbiamo giocato per vincere e per vincere in questo modo. Siamo molto contenti, vincere 3-0 su un campo così difficile succede poche volte".

Una vittoria nata sotto il segno di Cristiano Ronaldo: "Sta dimostrando di essere il più forte del Mondo, è diverso, ha sempre una voglia di fare grandi cose, non è mai stufo, è bravo in tutto. Più bello il suo gol o il mio in finale a Glasgow? Il mio - sorride il tecnico -, ma questo è l'ultimo in ordine di tempo quindi è il più importante".

InfoOggi.it Il diritto di sapere