Cinema di Venezia: Lago diventa Capitale Europea del Cinema Indipendente 2014

20
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VENEZIA, 5 SETTEMBRE 2013 – Dalla cornice dell’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, dire...

VENEZIA, 5 SETTEMBRE 2013 – Dalla cornice dell’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, direttamente dalla 70^ Mostra del Cinema di Venezia, Lago Film Fest presenta la sua decima edizione anticipando molte delle novità.
Un anniversario molto importante questo perché, da quando tutto è iniziato nel 2014 da un’idea di Viviana Carlet, di strada ne è stata fatta parecchia.

Emiliano Bernardi, Viviana Carlet e Carlo Migotto – direttori del festival – hanno deciso di approcciarsi a questa edizione cercando di non cedere alla facile tentazione della celebrazione e soprattutto dell’autocelebrazione. Sarà invece uno snodo fondamentale nella storia del festival, un grande momento di analisi non tanto su cosa è stato ma su cosa può diventare, quale direzione potrebbe prendere e le sue possibilità di sviluppo.

L’ultima edizione ha portato a Lago quasi 15.000 spettatori, 2000 film da 86 paesi del mondo, coinvolto decine di artisti e creativi. 9 giorni di proiezioni, incontri, performance e concerti. Un’idea semplice che non teme imitazioni in quanto è il “modus operandi” a renderla unica. Il festival da dieci anni si svolge all’ interno del piccolo borgo medievale in pietra, trasformato in un festival a cielo aperto. Il pubblico partecipa ad una vera e propria esperienza molto articolata: nulla è casuale ma tutto è spontaneo.

La celebre “rana” gode ormai di una fama internazionale a tuttotondo: gli esperti partecipano sempre più numerosi e il pubblico si moltiplica curioso e appassionato. Ma il film non basta più: Lago è ormai diventato una vera e propria piattaforma multimediale in grado di sviluppare progetti differenti. Dalla comunicazione 2.0, i progetti video, i workshop per registi e sceneggiatori, all’educazione non formale offerta alle decine di volontari dai 18 ai 35 anni che ogni anno collaborano alla realizzazione del festival.

Commenta Viviana Carlet: “Giocare con i numeri è facile. Ma la vera forza del festival sono le relazioni che questo è in grado di creare. Lago Film Fest X vuole raccontare i frutti sorprendenti di queste relazioni. Mostrare e sfruttare il potenziale e non celebrare i risultati, questo il concept.”
Ironizza Carlo Migotto: "L'hashtag di questo evento di presentazione è #felicità. Siamo felici, felici di ripartire, felici di non sentire la crisi di cui parlano tutti e felici della nostra indipendenza".
 

Redazione

InfoOggi.it Il diritto di sapere