Comunali Valle d'Aosta, in crescita l'astensionismo su tutto il territorio

13
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
AOSTA, 11 MAGGIO 2015 – L'astensionismo è stato il dato più eclatante dell...

 AOSTA, 11 MAGGIO 2015 – L'astensionismo è stato il dato più eclatante delle elezioni comunali di Aosta: probabilmente la disaffezione e l'indifferenza per la politica, hanno fatto sì che quasi 31mila elettori non si siano presentati alle urne. Chiusi i seggi alle 23 di ieri, domenica 10 maggio, nei 68 comuni dove si rinnovano i consigli comunali. A votare sono state 68.265 persone, pari al 68,51% degli aventi diritto, di cui 33.518 maschi e 34.747 femmine. Dati in netto calo, in confronto alla chiamata elettorale di cinque anni fa, dove l'affluenza registrò un 73,47%.

L'affluenza minima si è registrata a Pré-Saint-Didier, con il 53,89%, seguita da La Salle con il 57,37%; la massima invece si è avuta a Valgrisenche, con il 91,12%. Nel comune di Aosta, l'affluenza è stata del 61,3%, pari a 17.549 votanti su 28.651 aventi diritto, di cui 8.315 maschi (62,46%) e 9.234 femmine (60,20%). Dati in calo anche nel capoluogo, che nel 2010 aveva fatto registrare un'affluenza del 66%, mentre nel 2005 si era raggiunto anche il 73,65%.

Partito inoltre lo spoglio questa mattina alle 8; si attendono i risultati finali.

Foto: aostasera.it

Dino Buonaiuto

InfoOggi.it Il diritto di sapere