Comune Paliano: conferenza stampa sulla concessione della gestione del Monumento Naturale La Selva

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PALIANO (FR), 5 OTTOBRE - Si è svolta nella giornata di ieri la conferenza stampa, tenutas...


PALIANO (FR), 5 OTTOBRE - Si è svolta nella giornata di ieri la conferenza stampa, tenutasi nel Teatro Comunale "Esperia", in Paliano, alle ore 17:30, sulla presa in gestione del Monumento Naturale de "La Selva" da parte dell'amministrazione comunale, sul cui territorio è situato il Parco. - " È una giornata storica per la nostra città, sono commosso" - il primo commento del sindaco Alfieri.

La giunta regionale del Lazio ha approvato all'unanimità la concessione trentennale dei beni di proprietà della Regione all'interno del Parco Naturale e Mola Piscoli, al comune di Paliano. Alla conferenza, presieduta dal primo cittadino Alfieri e dal Consigliere all'Ambiente e alle Politiche Agricole, con delega alla tutela del Monumento Naturale "La Selva" il dott. Ugo Germano', è intervenuto il consigliere regionale  On. Mauro Buschini (PD). Il territorio in concessione verrà suddiviso in circa 36 lotti, che verranno assegnati mediante partecipazione a bandi indetti dal comune stesso entro i primi 12 mesi dall'ufficializzazione della gestione (fine ottobre) e sul tavolo di lavoro ci sarà anche la rivalutazione delle strutture, già in loco, entro i successivi 12 mesi.

- "La Selva di Paliano è un bene dei cittadini palianesi e torna nelle loro mani" - il commento di Buschini. Il modello di gestione al quale l'amministrazione Alfieri, supportata in toto dalla regione Lazio, punta, è quello della promulgazione dei bandi e della valorizzazione dei prodotti agro-alimentari di élite. Ricordiamo che il comune di Paliano è in pole position nel Lazio, come produttore del grano monococco. Questo è un successo importante per il sindaco Alfieri e la sua giunta , un successo maturato con tenacia nel tempo, sono circa 188 ettari di territorio da gestire, tutelare e valorizzare ora, con i riflettori puntati addosso.
Laura Fantini
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere