Coppa Italia, Atalanta - Juventus 0-1. Higuain decide la semifinale di andata, Buffon para un rigore

59
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BERGAMO, 31 GENNAIO - Una rete di Gonzalo Higuain dopo appena tre minuti decide la semifinale d...

BERGAMO, 31 GENNAIO - Una rete di Gonzalo Higuain dopo appena tre minuti decide la semifinale di andata di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus, avvicinando i bianconeri alla quarta finale consecutiva. Voleva una prova convincente Massimiliano Allegri e l’ha ottenuta, almeno per i primi 45’, dove i nerazzurri faticano ad esprimere il solito gioco fatto di pressing alto e verticalizzazioni veloci, schiacciati dalla fisicità e dalla qualità della Juventus. 

Nella nebbia di Bergamo, i bianconeri schiacciano il piede sull’acceleratore e dopo pochi secondi si rendono pericolosi con Higuain. Passano appena 3’ e la Juventus va in vantaggio: Matuidi ruba palla a De Roon e lancia il Pipita, che semina la difesa nerazzurra e batte Berisha col piatto destro. Continua il forcing degli ospiti con Manduzkic e Matuidi che si rendono pericolosi, ma la difesa di casa riesce a sventare ogni pericolo.

Al 23’, un po’ a sorpresa l’Atalanta ha l’occasione migliore per riequilibrare il match: Cornelius fa sfilare un pallone che viene intercettato dal braccio largo di Benatia. Valeri lascia correre ma viene richiamato dal Var e assegna calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Gomez che calcia debole e Buffon, al rientro dopo due mesi di stop, lo para senza troppi affanni.

Al 28' protagonista ancora Higuain, in serata di grazia, che tira di prima intenzione e scheggia la parte alta della traversa. Ancora un’occasione per la squadra di Allegri al 35', ma il tiro di Matuidi finisce alto da ottima posizione. Le incursioni del centrocampista francese mettono in seria difficoltà i ragazzi di Gasperini, che poco dopo si salvano con Toloi, bravo a metterci una pezza.

A inizio ripresa Gasperini inserisce Ilicic al posto di Cornelius per non dare più punti di riferimento alla difesa della Juve. Il match è più equilibrato anche se i padroni di casa non riescono a creare molto con Benatia e Chiellini molto attenti in difesa. Primo cambio anche per Allegri, che manda in campo Bernardeschi al posto di Douglas Costa.

Al 28' break offensivo bianconero con il cross di De Sciglio che trova Mandzukic, ma il suo colpo di testa termina sul fondo. Gli ultimi minuti sono quasi un assedio all'area bianconera e al 44' Petagna ha il pallone giusto sul destro: sulla strada dell’ex attaccante di Milan e Ascoli però c’è ancora Buffon, che con un’uscita strepitosa congela il risultato e regala una vittoria preziosa alla Juventus.

 

Giuseppe Sanzi

(fonte immagine thesun.co.uk)

InfoOggi.it Il diritto di sapere