• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Coronavirus COVID-19. Filtri e valvole, 6 domande e risposte su mascherine

Lazio > Roma

Coronavirus COVID-19. Filtri e valvole, Ecco 6 domande e risposte su mascherine. Protezione ed efficacia, i codici da conoscere
ROMA, 26 FEB - Sei domande e sei risposte su efficacia e necessità delle mascherine filtranti nei riguardi della protezione dal COVID-19. A rispondere sui Dispositivi di protezione individuale (Dpi) il presidente della sezione Safety di Assosistema Confindustria, Claudio Galbiati, e il vicepresidente Alberto Spasciani.

1) Qual è la differenza con le maschere che si configurano come Dispositivo Medico? Le mascherine Medicali svolgono una differente funzione rispetto al Dpi. Hanno come caratteristica quella di proteggere non il portatore ma il paziente sul tavolo operatorio dalla possibile contaminazione. Non proteggono adeguatamente dal contagio di provenienza altrui.

2) Nel caso del Coronavirus, quale grado di protezione è consigliato? Le mascherine consigliate sono di classe FFP2 o FFP3 che hanno una efficienza filtrante del 92% e 98% rispettivamente. Le FFP1 con il 78% di efficienza sono insufficienti per il caso attuale.

3) Le mascherine monouso sono dotate di 'filtri'? Non si tratta assolutamente di un filtro e non serve a proteggere di più o di meno, ma di una valvola, ovvero di un dispositivo che aprendosi o chiudendosi con l'atto respiratorio permette una più confortevole respirazione.

4) La presenza di una valvola intacca l'efficienza della maschera? L'efficienza del dispositivo non cambia assolutamente, sempre che si tratti di un dispositivo a norma EN 149 con valida marcatura CE seguita dal numero dell'Organismo di Controllo.

5) Oltre ai facciali filtranti monouso, sono presenti alternative? Esistono maschere in elastomeri o tecnopolimeri dotate di filtro sostituibile P2 o P3 regolamentate dalla EN 140 e EN 143. L'efficienza filtrante di questi dispositivi è analoga a quelli di cui sopra con il vantaggio di un più agevole adattamento al viso. Questo tipo di facciale può costituire una valida alternativa.

6) Quando è necessario ricorrere ai Dispositivi di Protezione Individuale? Sono sicuramente necessari per coloro i quali devono avvicinarsi a persone malate o infette per proteggersi e in questo caso oltre alle maschere sarà necessario ricorrere ad opportune protezioni, non solo per le vie respiratorie. Possono essere utili se portate come mezzo di prevenzione in ambienti affollati dove si presume possa esservi qualche infetto a pochi metri.

Sono, invece, assolutamente inutili se ci si trova in luoghi non affollati, o nei quali siano presenti soggetti non sospetti di contagio. "É importante sottolineare questo aspetto dato che la 'corsa alla mascherina' altro non fa che svuotare i magazzini lasciando chi ne ha veramente bisogno senza mezzo protettivo".