Fantastica apertura del Teatro Grandinetti Comunale con “La cameriera brillante” di Goldoni

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LAMEZIA TERME (CZ), 21 OTTOBRE - Fantastica apertura del Teatro Grandinetti Comunale di Lamezi...

LAMEZIA TERME (CZ), 21 OTTOBRE - Fantastica apertura del  Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme  con la rappresentazione della commedia “ La Cameriera brillante” di Carlo Goldoni proposta  dalla compagnia lametina “ I Vacantusi” seguita  dalla  cerimonia  della quinta edizione del Premio Fita Bronzi di Riace, dedicato alle compagnie amatoriali calabresi. La brillante commedia , per la regia di Imma Guarasci e messa in scena da I Vacantusi, ha inaugurato la rassegna teatrale “Vacantiandu”, diretta da Diego Ruez, Nico Morelli e Walter Vasta, portando sulla scena  una tematica giocata secondo lo stile del Goldoni  in linea con la sua riforma  ma rivisitata in chiave moderna con frequenti  intercalari di termini dialettali lametini.

Il consenso del pubblico è stato immediato tanto che  più volte ha applaudito anche a scena aperta apprezzando la bravura, la gestualità  e la professionalità di tutti gli attori vestiti con   costumi d’epoca che hanno contribuito ad esaltare la valenza dell’opera in tutte le sue sfumature. Il ritmo costante, le danze del tempo, le maschere di cartapesta, i costumi,   le coreografie  hanno indubbiamente reso più avvincente  l’interpretazione  piuttosto  personale degli attori  distintisi per una  grande forza comunicativa  e una imponente presenza scenica.

Sul palco, insieme ai direttori artistici  Nico Morelli e Walter Vasta, rispettivamente nelle vesti di Pantalone e di Ottavio, gli attori: Sabrina Pugliese, Angela Gaetano, Vincenzo Muraca, Rosa Aiello, Nunzio Santoro, Ruggero Chieffallo. Dopo lo spettacolo sono stati assegnati i riconoscimenti del Premio Fita Bronzi di Riace, al quale hanno partecipato 16  compagnie amatoriali calabresi.  Presenti i vertici regionali della Fita ( Federazione Italiana del teatro amatoriale) Giuseppe Minniti, Raffaele Augello, Michele Spataro, Consolato Latella. La commedia “ La cameriera brillante”, rappresentata da I Vacantusi, si è aggiudicato i riconoscimenti per la migliore scenografia, la migliore regia e il migliore spettacolo. Angela Gaetano della compagnia de I Vacantusi ha ottenuto il riconoscimento di migliore attrice non protagonista per la commedia “ La cameriera brillante”. Walter Vasta della compagnia de I Vacantusi è risultato il migliore attore non protagonista.

Un terzo riconoscimento è stato attribuito alla compagnia de “ I Vacantusi” con Sabrina Pugliese  premiata come migliore attrice protagonista  nella parte di Argentina, sempre con la commedia “ La cameriera brillante”. Il premio speciale è stato dato ex aequo a “I bambini” della compagnia del Cucco di Mormanno e agli “Amici del musica”l di Reggio Calabria. Il premio regionale in vernacolo è andato all’associazione teatrale Enotrio Pugliese di Parghella ( Vibo Valentia) e al centro di aggregazione sociale Via Figurella Onlus-I Canaglioni allo Ionio. Il premio per la migliore attrice caratterista è stato attribuito a Maddalena Molinaro di “Quina scenica” di Castrolibero ( Cosenza) per la commedia “ Come si rapina una banca”. I giudici Fita hanno premiato come migliore attore caratterista Giuseppe Michienzi della compagna “La  Duna” di Acconia per la commedia “ Na vota ca si na vota ca no”.

Il premio ex aequo è stato assegnato anche a Mariella Rotondaro della Compagnia del Cucco di Mormanno. Il premio di migliore attore protagonista è andato a Luigi Gaudio per “Il berretto a sonagli” portato in scena dalla compagnia “ I Baki “ di Cosenza che ha ricevuto anche il premio per i migliori costumi.  Ogni premiazione è stata accompagnata dall’utilizzo di  un video, sito in fondo al palco, che ha  riproposto alcune  sequenze dello spettacolo nel quale i premiati hanno svolto un ruolo  in modo eccellente.

Foto di scena

Lina Latelli Nucifero

Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere