Festival D’Autunno: il maestro Bollani un mix di magia e musica al Politeama

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO 9 NOVEMBRE – La grande musica di Stefano Bollani ha chiuso in maniera degna la XVI edizi...

CATANZARO 9 NOVEMBRE – La grande musica di Stefano Bollani ha chiuso in maniera degna la XVI edizione del Festival d’Autunno, la riuscita kermesse organizzata da Tonia Santacroce, davanti all’ennesimo tutto esaurito del Politeama.

Per il congedo dell’edizione 2018 è andato in scena il “Que Bom” del maestro milanese, pieno di sonorità brasiliane che ha divertito tutti. Partenza con “La Banda” e a seguire il meglio del repertorio di Bollani, sempre in simbiosi col pianoforte, con tantissimi brani, tra questi “Il barbone di Siviglia”, piaciuti ed applauditi dal pubblico del Politeama, non soltanto per i virtuosismi al pianoforte di Bollani o per il suono avvolgente regalato da batteria, percussioni e contrabbasso, strumenti magnificamente suonati da interpreti brasiliani hanno regalato emozioni anche nei bis concessi da Bollani.

Il jazz del compositore-pianista Bollani che ha condiviso col pubblico un repertorio ricco e variegato, è venuto immediatamente fuori grazie all’anima brasiliana che permea la gran parte delle sue composizioni regalando momenti indimenticabili pe runa manifestazione che si è congedata dalla platea del Politeama ma che già dalla prossima settimana proseguirà nei suoi appuntamenti culturali con altre manifestazioni culturali che avranno cadenza mensile.

Elena Aiello



 


Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere