Fisco: boom di accessi per il 730 precompilato

24
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PERUGIA, 9 APRILE 2015 - Dal 15 aprile sarà disponibile online sul sito dell’Agenzia de...

PERUGIA, 9 APRILE 2015 - Dal 15 aprile sarà disponibile online sul sito dell’Agenzia delle Entrate e anche su quello dell'Inps il modello 730 precompilato, a disposizione di lavoratori dipendenti e di pensionati per il primo anno di sperimentazione del nuovo sistema.

A meno di una settimana dall’avvio di tale rivoluzionaria procedura, si rileva un vero e proprio “boom” di accessi per la richiesta delle credenziali (mezzo milione dall'inizio dell'anno), che fa salire a 7 milioni la quota dei contribuenti già in possesso del Pin - delle Entrate e dell'Inps.

«Si tratta di una vera e propria dichiarazione dei redditi - spiega l’Agenzia delle Entrate -, nella quale l’Agenzia ha già inserito i dati su redditi, ritenute, versamenti e alcune spese detraibili o deducibili. Il contribuente deve solo verificare se i dati inseriti sono corretti. Quindi, a seconda dei casi, può: accettare la dichiarazione senza fare modifiche; rettificare i dati non corretti; integrare la dichiarazione per inserire, ad esempio, altre spese deducibili o detraibili. La dichiarazione deve essere presentata entro il 7 luglio».

Mini-guida Per accedere ai servizi telematici occorre essere in possesso delle credenziali Fisconline (il servizio telematico dell'Agenzia delle Entrate) rilasciate dall’Agenzia delle Entrate (codice Pin e password), oppure della Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o delle credenziali dispositive rilasciate dall’Inps: occorre dunque connettersi all'homepage del sito www.agenziaentrate.it e digitare il reddito complessivo indicato nella dichiarazione presentata nel 2014 e il codice fiscale. In alternativa è possibile richiedere i dati attraverso il call center, telefonando al numero 848.800.444.
Per entrambe le opzioni il sistema fornirà in via automatica (primo step) la prima parte del Pin, ovvero le prime 4 cifre; successivamente (entro 15 giorni), il contribuente riceverà al proprio domicilio - via posta - le rimanenti 6 cifre del Pin e la password.


Domenico Carelli

(Foto: agenziaentrate.gov.it)

InfoOggi.it Il diritto di sapere