Fisco, il governo approva il 730 precompilato

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 31 OTTOBRE 2014 - E' stato approvato dal Consiglio dei Ministri, in particolare dalle commissi...

ROMA, 31 OTTOBRE 2014 - E' stato approvato dal Consiglio dei Ministri, in particolare dalle commissioni competenti di Camera e Senato, il nuovo 730 che era stato inviato a Palazzo Chigi proprio per ottenere tutte le osservazioni delle commissioni. Ieri pomeriggio, infatti, una nota del Palazzo aveva riferito che il Consiglio dei Ministri era stato convocato, e che tra i punti in discussione vi era anche una "semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata". 

Il modello 730 pre-compilato

Il decreto arriverà adesso al presidente della Repubblica per l'emanazione, e prevede che dal 2015 quasi trenta milioni di italiani possano usufruire del modello 730 pre-compilato, i cui moduli dovrebbero essere resi disponibili "on line" già entro il prossimo 15 aprile, e saranno compilati grazie ai dati raccolti ed elaborati dall'Amministrazione finanziaria. Il contribuente dovrà, naturalmente, verificare l'esattezza dei dati inseriti e potrà o accettarli o modificarli, ma solo con l'assistenza di professionisti abilitati o dei Caf. I controlli successivi saranno effettuati solo sui soggetti che hanno apposto il visto di conformità, quindi non sul cittadino, sebbene questi verrà chiamato in causa se si evidenzieranno, in seguito alle verifiche, errori nell'immissione dei dati. I dati contenuti nei modelli saranno composti da quelli già presenti nell'anagrafe tributaria, ma anche da quelli trasmessi da parte di banche, assicurazioni o enti previdenziali, oltre che quelli contenuti nelle certificazioni dei sostituti d'imposta. La scadenza per la presentazione della domanda sarà per il prossimo 7 luglio.

(Foto da sito economiaweb.it)

Katia Portovenero 

InfoOggi.it Il diritto di sapere