Fisco, pubblicata analisi dichiarazione Irpef 2013: 20,070 euro il reddito medio

111
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 2 APRILE 2015 - Dal ministero dell'Economia e della Finanza (Mef) sono stati, oggi, pubblicati...

ROMA, 2 APRILE 2015 - Dal ministero dell'Economia e della Finanza (Mef) sono stati, oggi, pubblicati i dati relativi alle dichiarazioni Irpef dell'anno 2013.  

L'ANALISI DEL MEF

I dati, curati e analizzati dal ministero, rivelano le fasce di appartenenza dei contribuenti italiani, tra questi circa il 46% si trova al di sotto dei 15.000 euro, con il 5% d'Irpef , nella soglia intermedia, tra i 15.000 e i 50.000 euro il 49%, dichiarante il 58% dell'Irpef, il 5% degli italiani risulta essere al di sopra dei 50.000 euro, Irpef al 37%, e in 30.000 detengono un reddito superiore ai 300 mila euro, 30.000 soggetti che rappresentano lo 0,1% della popolazione contribuente.

LE FASCE REDDITUALI

A mantenere un reddito medio maggiormente elevato, sono i lavoratori autonomi con 35.660 euro, mentre il dichiarato, medio, degli imprenditori, corrispondente alle ditte individuali, si aggira intorno ai 17.650 euro. Tra i lavoratori dipendenti è pari a 20.070 euro mentre per i pensionati equivale a 16.280 euro, secondo le stime del Mef. Dal ministero, evidenziano come dalla fascia imprenditoriale riportata, debbano considerarsi escluse le attività economiche di tipo societario, ribadendo inoltre che gran parte dei "redditi da capitale" ha una tassazione sostituiva che non riguarda l' Irpef.

VALORE MEDIO IRPEF E DIMINUZIONE DICHIARAZIONE "REDDITI DA PENSIONE"

Quanto si evince dai dati del Mef è un valore medio dell'Irpef pari a 4910 euro, con un incremento del 6% rispetto l'anno pregresso, nonché la percentuale effettiva dei dichiaranti, 31 milioni di individui, equivalenti al 76% dei contribuenti nazionali. Circa 10 milioni di contribuenti risultano però avere un'imposta netta nulla, ovvero appartenente alle soglie di esenzione. Dall'analisi Irpef 2013, non si sono rilevati particolari stravolgimenti rispetto il totale dell'imposta netta dichiarata, ossia 152,2 miliardi di euro, un dato che, sostanzialmente, si mantiene stabile rispetto l'anno precedente. Una diminuzione nelle dichiarazioni, invece, è stata registrata tra i redditi "pensione" con un minus di 168.000 contribuenti. 

Fonte foto: eunews.it

Ilary Tiralongo

InfoOggi.it Il diritto di sapere