Fondazione Astrea “diventare un punto di riferimento, anche al Sud”

1367
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 23 OTTOBRE - E’ stata inaugurata a Catanzaro la sede calabrese della Fondazione As...

CATANZARO, 23 OTTOBRE - E’ stata inaugurata a Catanzaro la sede calabrese della Fondazione Astrea, sita in Piazza Garibaldi, Palazzo Mottola. La Fondazione, che opera con successo, da diversi anni, a Roma nel campo dell'alta formazione, si rivolge ai giovani che vogliono entrare a far parte delle forze armate e di polizia o intraprendere la strada delle professioni legali (magistrati, notai, avvocati) attraverso la preparazione ai relativi concorsi.

L’obiettivo che si prefigge la Fondazione è di diventare un punto di riferimento, anche al Sud, e ridare una prospettiva ai giovani calabresi incentivandone l’impegno ed evitando loro di dover uscire dalla Calabria, con i cosiddetti “viaggi della speranza”, per acquisire una valida formazione che gli consenta di sostenere e vincere i concorsi.

La cerimonia inaugurale è cominciata con la benedizione della sede effettuata dal Vicario Episcopale, Mons. Giuseppe Silvestre, delegato dall’Arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace Mons. Vincenzo Bertolone. Subito dopo, il classico taglio del nastro da parte del presidente della Fondazione avv. Manlio Caruso.

A seguire si è tenuto il convegno sul tema “Il recupero dell’etica nelle professioni moderato dal presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri”.

A dare il benvenuto agli ospiti è stato il Presidente Manlio Caruso che ha illustrato le finalità ed obiettivi della Fondazione. I saluti del Sindaco, Sergio Abramo e dell’Amministrazione comunale, sono stati portati dall’avv. Danilo Russo, assessore agli Affari generali e all’avvocatura del Comune di Catanzaro.

Sono intervenuti, Mons. Giuseppe Silvestre, Vicario Episcopale; il Prof. Avv. Giuseppe Iannello, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro; la dott.ssa Teresa Chiodo, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Catanzaro; il Prof. Avv. Paolo Falzea, docente dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro; il Generale Pierantonio Costantini, della Polizia Penitenziaria; il Dott. Rocco Guglielmo, Notaio in Catanzaro; l’Avv. Luigi Bulotta, Consigliere Scientifico della Fondazione Astrea.

Un numeroso e qualificato pubblico ha seguito con grande attenzione e interesse le relazioni. E’ emersa l’importanza della centralità dell’etica nelle professioni e nel lavoro in generale, in quanto l’attività lavorativa ha, come è emerso dai vari interventi, una ricaduta, più o meno diretta, sulla vita dell’uomo e assume inevitabilmente un risvolto etico. Il lavoro, infatti, non è solo un problema di competenza tecnica, ma anche di sapienza morale. Di conseguenza l’esigenza di un processo culturale sul quale fare rete per ripristinare i valori e principi fondamentali su cui si deve basare la società. E su questo tema Astrea darà il suo contributo.

È un momento importante per la Fondazione Astrea - ha affermato il Presidente della Fondazione, Manlio Caruso - perché la nuova sede di Catanzaro è il primo passo verso un’espansione territoriale e verso una sua presenza sempre più capillare sul territorio nazionale. D’altra parte, anche l’apertura della Scuola notarile e di magistratura Rosario Livatino, è il modo migliore per evitare - a tanti ragazzi che vogliono frequentare un corso per diventare avvocato, notaio o magistrato - di spostarsi o allontanarsi da casa e godere comunque di una formazione d’eccellenza”.

Un ricco buffet, preceduto dal taglio della torta, ha concluso lietamente la serata intrattenendo gli ospiti che ne hanno approfittato per scambiarsi idee e opinioni sugli argomenti trattati.

InfoOggi.it Il diritto di sapere