• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Fondi Europei, De Luca "Basta usarli per marciapiedi e altre sciocchezze"

Campania

AVELLINO, 19 DICEMBRE 2015 - Il governatore della Campania Vincenzo De Luca, torna nuovamente sulla questione dei Fondi Europei, e lo fa durante il suo intervento ad Avellino per siglare  il protocollo dell'area che, insieme al capoluogo, coinvolge 32 comuni dell'hinterland, nel contesto di un territorio omogeneo che mette insieme complessivamente 150mila abitanti. "Basta marciapiedi e altre sciocchezze, ha detto il governatore agli amministratori riuniti nella sala consiliare del Comune di Avellino , bisogna utilizzare i fondi europei per progetti strategici utili al territorio e per creare infrastrutture e opere che generano posti di lavoro permanente". 

[MORE] 

De Luca ha chiarito di "Non essere affatto preoccupato dalle mozioni di sfiducia, andremo avanti come un carro armato e vi invito ad abituarvi all'idea che quello che diciamo, facciamo. Senza farci distrarre dalle chiacchiere che pubblicano i giornali". Ovviamente non sono mancate le critiche al suo predecessore, Stefano Caldoro, al quale redarguisce ancora una volta, il cattivo utilizzo dei fondi europei "Abbiamo fatto un immane lavoro, per completare la rendicontazione e approvare Por e Psr. Resta il rammarico di aver perso un miliardo e seicento milioni di risorse sulla programmazione precedente". Secondo il governatore, la colpa è da attribuire alle "scelte miopi, come quella sull'accelerazione della spesa, di cui Caldoro ha menato gran vanto". "Può anche starmi bene - ha poi aggiunto De Luca - che si decida di polverizzare i fondi europei, ma perchè non si è cominciato quattro anni prima, anzichè concentrare tutto negli ultimi diciotto mesi, provocando un inevitabile danno ai Comuni?". De Luca punta l'attenzione su alcuni interventi su cui bisogna ancora fare molta strada perchè vengano attuati: "Bisogna cambiare volto alla regione Campania attraverso opere già avviate come il completamento della Contursi-Grottaminarda e la riattivazione della funicolare di Montevergine, la cui inaugurazione è prevista per la prossima primavera ed altre ancora da avviare e completare nel corso della consiliatura, a partire dalla elettrificazione della linea ferroviaria Avellino-Salerno, l'ammodernamento di quella tra Avellino e Benevento, il collegamento diretto con il campus universitario di Fisciano (Salerno). Interventi per 160 milioni di euro che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nell'incontro con i sindaci dei comuni irpini, ribadisce che daranno vita al comprensorio dell'Area vasta. De Luca si è anche impegnato "a far rientrare la provincia di Avellino, e quella di Benevento, nel primo lotto di interventi per la rimozione delle ecoballe". Infine, sulla questione Sanità, De Luca rinnova ancora una volta il suo pensiero al riguardo: "Lotta agli sprechi e alle ruberie; abolire le liste di attesa; cancellare l'assurdità dei tetti di spesa; mettere i medici nella condizione di confidare soltanto sulla loro professionalità e non sulle protezioni del politico di turno".

(foto:dire.it)

Filomena I. Gaudioso