Gac Sardegna Orientale: con Pescatour a Cagliari per il Sardinian Job Day

29
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TORTOLI', 10 FEBBRAIO 2016 - Gac Sardegna Orientale e Pescatour si ritrovano a braccetto per dare nu...

TORTOLI', 10 FEBBRAIO 2016 - Gac Sardegna Orientale e Pescatour si ritrovano a braccetto per dare nuovi impulsi al comparto ittico. Succederà a Cagliari per la terza edizione del Sardinian Job Day. L’appuntamento si terrà presso i padiglioni della Fiera Internazionale della Sardegna di Cagliari, venerdì 12 e sabato 13 febbraio; ha come fine preminente quello di far convergere domande e offerte di lavoro nel settore turistico.
Nel fitto programma della due giorni sono previsti anche laboratori e seminari.
Il collaudato binomio avrà a disposizione uno stand nel quale saranno diffusi opuscoli, volantini, brochure, riviste che illustrano dettagliatamente le loro particolari competenze.
I due enti sono stati coinvolti per promuovere le nuove figure professionali di cui il settore pesca ha urgente necessità. E venerdì, alle ore 16,00, Gianna Saba, presidente nazionale di Pescatour e Davide Cao, direttore del Gac SO animeranno il seminario da titolo “Nuove opportunità lavorative nel settore pescaturismo e ittiturismo”.

GIANNA SABA E DAVIDE CAO GUARDANO AVANTI CON TANTA FORZA DI VOLONTÁ

L'idea di partecipare all’importante evento nasce a novembre presso il Centro Regionale di Programmazione, in un incontro dove confluiscono numerose imprese turistiche operanti in Sardegna. Da quelle interazioni affiorano proposte di migliorie alla nuova programmazione europea, puntando sulle esigenze del territorio con la predisposizione di bandi sempre più mirati. A quelle riunioni era presente anche Gianna Saba. “Ho avuto modo di interagire con alcuni funzionari dell'Agenzia Regionale del Lavoro – sottolinea la presidente nazionale di Pescatour – e mi è stato chiesto se l’ente che rappresento volesse partecipare al Sardinian Job Day. Mi è sembrata da subito un’idea molto interessante”.
Nel frattempo Pescatour si rimbocca le maniche per il futuro: “Promuovere le nostre imprese è di primaria importanza – continua Saba - cerchiamo di potenziare l'offerta e rendere visibili le proposte anche attraverso la rete implementata dalla Agenzia Territoriale del Pescaturismo. Inoltre diamo una serie di consulenze ad imprese che hanno necessità di acquisire informazioni per avviare le attività di pescaturismo e ittiturismo. Proprio in questi giorni ho seguito delle pratiche provenienti da Venezia, Napoli e anche dalla nostra Sardegna”.
Il direttore del Gruppo Azione Costiera della Sardegna Orientale mette l’accento su quanto il GAC SO tenga alla formazione di figure specializzate e al coinvolgimento degli studenti. “Riteniamo che le nuove economie legate allo sviluppo sostenibile dei litorali – rimarca Davide Cao - debbano contare su addetti ai lavori che abbiano in mano dei titoli e delle competenze, attualmente inesistenti, che grazie all’apporto del GAC SO potrebbero diventare realtà. Con l’efficiente operato dei nostri collaboratori abbiamo scoperto che il mare della Sardegna Orientale è un bene a cui tengono molto anche gli studenti delle scuole superiori. L’invenzione del “Gac dei Ragazzi” è servita per mettere a tappeto molte idee interessanti in chiave futura. Penso che la due giorni di Cagliari debba essere sfruttata sotto questi profili, senza dimenticare tutte le altre strategie attivate in questi anni nel settore turistico e della produzione ittica che porteranno tanti benefici alle imprese locali”.

IL GAC SO E PESCATOUR IN PILLOLE

Il Gruppo Azione Costiera Sardegna Orientale è un'Associazione senza scopo di lucro il cui principale obiettivo è portare avanti iniziative volte allo sviluppo socio economico del territorio costiero di gran parte della costa orientale della Sardegna, in particolare sostenendo e valorizzando le attività che ruotano attorno al mondo della pesca.

L'Associazione è nata nel 2010 in seguito a una chiamata della Regione Autonoma della Sardegna per la selezione di Piani di Sviluppo Locali da finanziare attraverso il Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013, in particolare l'Asse IV, misura 4.1.

I soci del GAC sono 54 e fanno parte del mondo della pesca, del settore pubblico e dei settori collegati al turismo e allo sviluppo socio economico locale. Attualmente il GAC, destinatario del finanziamento regionale, è impegnato nello sviluppo della strategia descritta nel Piano di Sviluppo Locale "Sardegna Orientale verso il 2020".

Pescatour è un’Associazione Nazionale (www.pescatour.net) che promuove e valorizza i servizi e le attività di pesca professionale, in particolare il pescaturismo e l’ittiturismo. Nata nel 2004, riunisce cooperative e imprese individuali che operano nel settore della pesca marittima, nelle acque interne dolci o salmastre, nell’acquacoltura e nella commercializzazione. Socia dal 2010 del Gruppo di Azione Costiera Sardegna Orientale (GAC SO), collabora attivamente per l’attuazione del Piano di Sviluppo Locale “Sardegna verso il 2020” al fine di sviluppare una visione dell’attività di pesca come parte integrante del sistema delle risorse locali per un’economia legata alla qualità, alla cultura locale e alla crescita del turismo verso forme sostenibili.

Tutte le informazioni riguardanti il Gac Sardegna Orientale si possono leggere sul sito:
www.flag-sardegnaorientale.it/ e sulla pagina www.facebook.com/gacsardegnaorientale
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere