Grecia: continua a bruciare l’isola di Evia

738
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ATENE 14 AGOSTO - Da ieri in Grecia i vigili del fuoco, con l'ausilio di aerei ed elicotteri, sono i...

ATENE 14 AGOSTO - Da ieri in Grecia i vigili del fuoco, con l'ausilio di aerei ed elicotteri, sono impegnati a domare l'incendio scoppiato sull'isola di Evia nella riserva naturale.
Le autorità hanno già provveduto all'evacuazione di centinaia di persone da quattro villaggi e un monastero.

I fumi del rogo sono giunti fino ad Atene trasportati dai forti venti. Oggi invece, grazie alla riduzione della forza eolica, i soccorritori hanno espresso un leggero ottimismo.
Resta comunque alto il numero di forze impiegate sulla zona, oltre 250 pompieri, decine di soldati e volontari, 11 velivoli.
Al momento vi è un solo ferito per ustioni, un pompiere volontario il quale è stato ricoverato presso l'ospedale, e non si registrano vittime.
La zona fin ora bruciata e di circa 28 chilometri quadrati.

Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis presente sull'isola ha dichiarato: " Le cose vanno meglio, ma bisogna rimanere all'allerta e chiedo a tutti di seguire attentamente le indicazioni della protezione civile e dei vigili del fuoco"

Fonte immagine: MeteoWeb

Gianpaolo Isoldi

InfoOggi.it Il diritto di sapere