• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

I duetti di Sanremo, Pezzali e Tricarico eliminati

SANREMO, 19 FEBBRAIO - Dopo l’eliminazione di Patty Pravo e Anna Oxa, arriva quella di Max Pezzali e Tricarico, che ieri, specie per quest’ultimo, ha lasciato tutti un po’ sorpresi. Eppure l’esibizione del cantante milanese non aveva solo convinto, ma quasi emozionato, col coro di voci bianche “Si la so…l”, a sostenerlo nella serata dedicata ai duetti, ma il Tricolore ed il suo significato non approdano alla finale. Altra canzone esclusa “Secondo tempo” di Max Pezzali, che già dalla prima presentazione non persuadeva, anche se letta in chiave comica affianco a Lillo e Greg ha acquistato un senso diverso, che però non è stato sufficiente.[MORE]

Primi artisti in gara nella soirée di puro spettacolo del venerdì sera, Luca Barbarossa e Raquel del Rosario accompagnati da Neri Marcorè, lasciato, però, un po’ al margine durante l’interpretazione. Non mancano gli attori a supporto dei cantanti ed ecco che scende le scale dell’Ariston un non troppo intonato Michele Placido che recita alcuni versi della canzone di Al Bano, “Amanda è libera”.

Il frontman de Le Vibrazioni, Francesco Sarcina, regala a Giusy Ferreri una bella interpretazione di una canzone “Il mare immenso” che proprio non si lascia cantare. Il primo vero momento di spettacolo arriva con Anna Tatangelo, salvata dal televoto, che affida la sua “Bastardo” alla voce di una giovane Loredana Errore, seconda classificata alla scorsa edizione di Amici, che con il suo eclettico modo di fare non manca di stupire donando al pezzo della Tatangelo più colore.

“Io confesso” dei La Crus, invece, melodiosa e intrisa di sentimento, esplode con Nina Zilli, che con la sua particolare voce è un valore aggiunto. Trio completamente siciliano per Franco Battiato e Luca Madonia che interpretano “L’alieno” con una Carmen Consoli che di alieno ha ben poco.

È Premiata Forneria Marconi per Vecchioni e “Chiamami ancora amore” che portano uno spaccato di storia musicale sul palco dell’Ariston. Irene Fornaciari e la sua bravura si dilettano con il dialetto Laghèe che Davide Van De Sfroos celebra nella Sua Yanez

È proprio un vero show per Nathalie che “vive sospesa” con L’Aura e per Emma e i Modà che assieme a Francesco Renga esplodono in una equilibrata sinergia musicale.

Ultimo duetto fuori concorso, ma meritevole di vincere, quello di Luca e Paolo, che riscrivendo “Uno su mille ce la fa”, bastonano il Pd ed evidenziano i suoi problemi interni ed esterni.

La finale di stasera si preannuncia, dunque, all’insegna dell’incognita. Superfavoriti, nemmeno a dirlo, i Modà con Emma, che potrebbe triplicare il successo del Talent Show di Maria De Filippi e Anna Tatangelo.