• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

I nuovi mercati degli eventi scelgono la Toscana

Toscana

FIRENZE, 18 NOVEMBRE 2011- La Firenze dei congressi pioniera dei nuovi mercati internazionali. Il Firenze Convention Bureau tira le somme dopo le “missioni” promozionali nei 3 principali mercati emergenti del settore eventi di USA, Cina e Russia, partecipando alle più importanti fiere del settore per promuovere la città e la Toscana, grazie all'incarico di capofila conferito da Toscana Promozione per tutto il 2011 ed in condivisione della stand con Firenze Fiera, società che gestisce il Centro Congressi fiorentino. La partecipazione alle fiere è stata affiancata da mirati incontri ad aziende locali, in partnership con gli uffici di Promofirenze operanti sul posto.[MORE]

L'immagine internazionale della destinazione ha saputo sviluppare un forte interesse con circa 30 richieste complessive per la messa in piedi di eventi nei prossimi 5-6 anni ottenute direttamente in fiera, su un totale di circa 150 appuntamenti face to face. Tra questi rappresentanti (buyer) di associazioni, organizzatori di eventi e aziende complessivamente incontrati partendo dalla fiera AIBTM di Baltimora (21-23 giugno), CIBTM di Pechino, prestigiosa fiera asiatica per il mondo dei meeting planner, tenutasi dal 30 agosto al 1 settembre, il MIBEXPO di Mosca (dal 21 al 4 settembre) e la più recente IMEX America, uno dei più importanti avvenimenti fieristici mondiali del settore MICE (Meetings Incentives Congresses Events) americano tenutosi a Las Vegas dall'11 al 13 ottobre 2011.

Per quanto riguarda quest'ultima manifestazione in terra statunitense è stata confermata la tendenza positiva espressa nelle precedenti occasioni. I flussi registrati allo stand del Bureau e del partner Firenze Fiera testimoniano un grande interesse per la Firenze congressuale. Nel corso della tre giorni sono stati oltre 30 gli incontri con buyers del settore, tra questi spiccano 9 richieste per l'organizzazione di eventi e congressi di livello internazionale per gli anni compresi dal 2011 al 2015, e attualmente in fase di sviluppo. “I buyer incontrati – ha detto la responsabile commerciale di FCB Eleonora Odorino – sono stati per la maggior parte agenzie corporate e incentive che hanno manifestato un forte interesse, avanzando per la maggior parte delle vere e proprie richieste sia di eventi che di supporto a livello di materiale promozionale”.

Al termine della fiera, FCB ha proseguito la trasferta negli States trasferendosi a Chicago, continuando la collaborazione con la Camera di Commercio di Firenze ed incontrando 11 aziende interessate alle novità su Firenze e la Toscana riguradanti hotel, ristoranti, musei ed itinerari originali.