Il lanificio biellese "Fratelli Piacenza" entra nel Programma Elite di Borsa Italiana

148
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BIELLA, 17 OTTOBRE 2017 - "Fratelli Piacenza Spa", lanificio biellese fondato nel 1733, entrer&agrav...

BIELLA, 17 OTTOBRE 2017 - "Fratelli Piacenza Spa", lanificio biellese fondato nel 1733, entrerà nel programma Elite di Borsa Italiana. L'annuncio è stato dato oggi, durante la tappa biellese del "roadshow" di Elite, dal presidente dell'Unione Industriale Biellese, Carlo Piacenza e dal presidente di Confindustria Canavese, Fabrizio Gea.

Elite è il programma internazionale di Borsa Italiana finalizzato alla crescita delle Piccole e Medie Imprese che vogliono intraprendere un percorso di sviluppo per raggiungere adeguati standard patrimoniali, finanziari, di governance e di comunicazione verso il mercato.

Secondo Piacenza, che è anche amministratore delegato e rappresentante della tredicesima generazione della Fratelli Piacenza, "la crescita, non solo dimensionale ma anche culturale, è un imperativo per ogni azienda che quotidianamente si confronta con le sfide dei mercati internazionali: è una questione di prospettiva, di avere una visione di più ampio respiro che sia anche capace di superare una certa reticenza verso l'apertura, ad esempio, a forme di finanziamento alternative a quello bancario".

"Per questa ragione - continua - Elite rappresenta una interessante opportunità per avvicinare le piccole e medie imprese al mercato dei capitali, con una particolare attenzione all'internazionalizzazione".

"La crescita industriale di un territorio - ha aggiunto Fabrizio Gea - è legata e influenzata da strategie di carattere economico, come gli investimenti, e di carattere imprenditoriale, come l'internazionalizzazione o industria 4.0. Il Canavese storicamente ha avuto un ruolo propulsivo in termini di visione industriale, reso oggi ancor più evidente grazie a un processo evolutivo legato all'innovazione, di processo e di pensiero, delle imprese e dell'intera comunità. Nel programma Elite economia e industria si coniugano all'interno di un ecosistema che punta a creare valore e quindi prospettiva".

"La tappa del roadshow a Biella - conlude il responsabile del progetto Elite-Confindustria, Andrea Tessitore - rappresenta un ulteriore esempio da parte di due associazioni territoriali di Confindustria di unirsi per amplificare e rafforzare l'importanza di Elite per la crescita culturale e dimensionale delle piccole medie imprese. L'incontro con le migliori realtà di questi due territori ci permette di accelerare l'ingresso di nuove società".

Daniele Basili

immagine da targatocn.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere