Incendio Belluno: cala vento, squadra salvataggio per i 2 ragazzi

800
Scarica in PDF
BELLUNO, 25 OTTOBRE - E' partita nella notte la squadra di soccorso per recuperare i due escursionis...

BELLUNO, 25 OTTOBRE - E' partita nella notte la squadra di soccorso per recuperare i due escursionisti di 29 e 34 anni bloccati a 1.650 metri dall'incendio divampato in Valle di San Lucano, nel bellunese. Nella serata di mercoledi' una decina di uomini del Soccorso alpino di Agordo e dei Vigili del fuoco si e' diretta verso il Canale della Besausega seguendo il sentiero che porta al Bivacco Bedin, dove il fuoco non e' passato.L'incendio si e' ulteriormente propagato nella notte, anche se il vento e' calato. Gli escursionisti, entrambi del vicino paese di Agordo, sono in contatto telefonico con i soccorritori che li hanno guidati in una zona rocciosa e riparata nei pressi di una grotta, lontano dalle fiamme. Gli e' stato chiesto di spegnere i cellulari per non consumare le batterie.

Il grosso incendio boschivo si e' sviluppato da ieri pomeriggio tra Taibon Agordino e Cencenighe. Le fiamme potrebbero essere state causate dalla caduta di un albero sui fili dell'alta tensione. Il forte vento ha portato la nube di fumo fino a Belluno e non ha consentito l'uso dell'elicottero per le operazioni di spegnimento. Per lo spegnimento sono impegnati 40 vigili del fuoco tra permanenti e volontari con 15 mezzi antincendi boschivi, provenienti anche dal comando di Treviso. Il miglioramento delle condizioni meteo dovrebbe consentire stamane il volo degli elicotteri dei Vigili del fuoco e dei Canadair della Protezione Civile a supporto delle opere di spegnimento. La squadra di soccorso sta trasportando, oltre all'attrezzatura alpinistica per calarsi nel canale, anche i respiratori. Se le condizioni lo consentiranno, una volta messi in sicurezza, cercheranno di riportarli a valle o richiederanno l'intervento dell'elicottero.

AGGIORNAMENTO
Sono stati portati in salvo con un elicottero del Soccorso alpino i due giovani escursionisti rimasti intrappolati dall'incendio divampato in Valle di San Lucano, nel bellunese. I due, di 29 e 34 anni, stanno bene anche se sono provati da una notte trascorsa in un canalone innevato. L'incendio si e' ulteriormente propagato nella notte ma il vento e' calato e questo ha permesso di far levare in volo l'elicottero.

Gli escursionisti, entrambi del vicino paese di Agordo, erano rimasti in contatto telefonico con i soccorritori che li hanno guidati in una zona rocciosa e riparata nei pressi di una grotta, lontano dalle fiamme. Gli era stato chiesto di spegnere i cellulari per non consumare le batterie.

Il grosso incendio boschivo si e' sviluppato da ieri pomeriggio tra Taibon Agordino e Cencenighe. Le fiamme potrebbero essere state causate dalla caduta di un albero sui fili dell'alta tensione.

InfoOggi.it Il diritto di sapere