Incontro Giunta-Sindacati: impegno per rimodulare alcune risorse su lavoro e contrasto alla crisi

13
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CAGLIARI, 13 NOVEMBRE 2013 - Come riportato dal sito regionale della Sardegna, la Giunta incrementer...

CAGLIARI, 13 NOVEMBRE 2013 - Come riportato dal sito regionale della Sardegna, la Giunta incrementerà nei prossimi giorni alcune voci di bilancio per rimodulare la spesa e indirizzare maggiori risorse alle priorità del mondo del lavoro e del contrasto alle emergenze sociali. E' quanto emerso oggi nel corso dell'incontro tenutosi a Villa Devoto, tra il presidente della Regione, Ugo Cappellacci e l’assessore della Programmazione, Alessandra Zedda, con le organizzazioni sindacali. Al centro della discussione, oltre ai temi riguardanti la Finanziaria 2014 e il Piano Straordinario del lavoro, quelli relativi a CSL e CESIL, con particolare riguardo alle situazioni del personale precario della Provincia di Sassari, Olbia Tempio e Carbonia Iglesias e alla proroga dei contratti in scadenza a fine anno, le problematiche relative ai lavoratori della Legge Regionale 47 sulla formazione professionale.

"Il bilancio è esiguo ma attraverso le risorse che abbiamo in Finanziaria - hanno rilevato il presidente della Regione e l'assessore della Programmazione - puntiamo a completare il programma sulle opere cantierabili, gli interventi straordinari delle politiche per il lavoro, la riqualificazione delle principali infrastrutture e i trasferimenti per fronteggiare le emergenze sociali e sanitarie. Abbiamo già previsto politiche per lo sviluppo con la creazione di un fondo da 60 milioni e un altro per la coesione sociale da 45 milioni, inoltre confermiamo la riduzione dell’IRAP e azioni di riduzione del carico tributario, come le compensazioni IRAP, IMU e accise e revisioni di aliquota IVA".

"Per quanto concerne i lavoratori CSL e CESIL - hanno ripreso Cappellacci e Zedda - sono in corso le interlocuzioni tra le diverse amministrazioni e l’Agenzia del Lavoro e per i contratti in scadenza il 31 dicembre si prevede di adottare una delibera di Giunta per una proroga di un anno trovando le risorse in finanziaria. Sui lavoratori della formazione professionale è stata fissata una cabina di regia giovedì 14 per definire un percorso condiviso".

Fonte: Regione Sardegna 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere