Influenza: nessun allarme virus, lo conferma l'Iss

0
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ANCONA, 13 GENNAIO 2016 - Niente epidemie influenzali quest’anno. L’Istituto Superiore ...

ANCONA, 13 GENNAIO 2016 - Niente epidemie influenzali quest’anno. L’Istituto Superiore di Sanità ha escluso la presenza massiccia di virus e ha sottolineato che la stagione 2016 sarà a bassa densità.

La ragione è semplice: quest’anno, a differenza di quanto accaduto nel 2015, “gli agenti influenzali non sono mutati e la popolazione presenta dunque una maggiore copertura”, spiega Giovanni Rezza, il direttore del dipartimento Malattie infettive dell'Iss. In altre parole, è come se la popolazione fosse già vaccinata e pronta a resistere al ceppo influenzale.

“Sono il virus AH1N1, il virus H3N2 che – prosegue l'esperto - la precedente stagione avevano subito una mutazione, mentre quest'anno è lo stesso dell'anno scorso, e un virus di tipo B. Attualmente i casi totali registrati non hanno ancora superato il tetto del milione. E anche se potrebbe sempre verificarsi una coda influenzale più lunga, non credo - rileva Rezza - che il picco, atteso per febbraio, supererà i livelli dello scorso anno”.

Nessun allarme anche per quanto riguarda il virus arrivato dalla Cina, una variante di quello AH1N1 riscontrata, almeno per il momento, solo negli animali. Sembrerebbe che alcuni ricercatori, infatti, abbiano invitato il governo cinese a prendere delle precauzioni drastiche al fine di evitare il contagio. In ogni caso, secondo quanto spiegato da Rezza, che il virus possa passare dall’animale all’uomo e poi trasmettersi da umano a umano appare alquanto improbabile.

In ogni caso, consiglia Rezza, la miglior copertura per sfuggire all'influenza resta sempre il vaccino.

(foto: retenews24.it)

Sara Svolacchia
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere