Inno di Mameli insegnato a scuola: il Senato approva, è legge

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 09 NOVEMBRE 2012 - Il ddl è stato approvato dal Senato questa mattina con 208 voti a fa...

ROMA, 09 NOVEMBRE 2012 - Il ddl è stato approvato dal Senato questa mattina con 208 voti a favore, 14 a sfavore e due astenuti: la nuova legge impone l'insegnamento dell'Inno di Mameli a scuola. Inoltre, è stata istituita per il 17 Marzo di ogni anno la "Giornata dell'Unità della Costituzione, dell'Inno e della Bandiera".

Nonostante i duri attacchi della Lega Nord che si è opposta fino alla fine, il ddl è riuscito ad essere approvato e trasformato in legge. Oltre ai voti contrari dei Senatori leghisti, vi è stato anche quello della Senatrice Diana De Feo del Pdl, la quale si è distaccata dall'idea del suo partito, favorevole all'insegnamento dell'Inno nelle scuole.

La giornata del 17 Marzo andrà a prolungare il festeggiamento per i 150 anni dell'unità d'Italia e con la nuova legge si intende promuovere il valore della cittadinanza. Per il Senato non è solo questione di patriottismo, bensì un'iniziativa per infondere la conoscenza storica del periodo che ha portato all'unità della Penisola.

Per quanto riguarda l'anno scolastico 2012-2013 verranno organizzati nuovi percorsi didattici che approfondiranno il periodo storico del Risorgimento e le imprese che hanno consentito di arrivare all'unità. La legge impone che vengano coinvolte tutte le scuole di ordine e grado.

L'Inno di Mameli, conosciuto anche come "Fratelli d'Italia", è in realtà denominato dall'autore genovese "Canto degli Italiani" ed il testo, che è dedicato alla "Benedizione delle Bandiere" è custodito presso il Museo del Risorgimento di Genova. Fu scritto nel Novembre 1847 e cantato per la prima volta il giorno 9 dello stesso mese, nel capoluogo ligure.

(Foto da museidigenova.it)

Alessia Malachiti

InfoOggi.it Il diritto di sapere