• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Insulti razzisti al cestista Nicola Markovic della Mastria Vending

Calabria > Catanzaro

Insulti razzisti al cestista Nicola Markovic della Mastria Vending:  la Fip dia partita vinta a tavolino al Catanzaro
CATANZARO 24 FEBBRAIO - Siamo fortemente convinti che lo sport, soprattutto quello agonistico, debba rappresentare uno strumento di crescita per i ragazzi. Per assolvere pienamente ed egregiamente a questo compito deve incarnare valori e principi che non possono venire meno in qualsiasi gara, valori e principi che abbiano un solo ed unico denominatore: il rispetto massimo dell'avversario.

Quanto vergognosamente avvenuto lo scorso giovedì a Bari durante l'incontro di basket Cus Bari e Mastria Vending Catanzaro, valevole per il campionato nazionale under 18 di eccellenza, è agli antipodi rispetto a tale presupposto imprescindibile. Ciò che è accaduto al nostro eccellente giocatore, Nicola Markovic, rappresenta l'anti-sport e un approccio assolutamente deprecabile e inqualificabile che nulla ha a che vedere con la competizione, l’agonismo, la genuina “battaglia” sportiva.

Innanzitutto esprimiamo la nostra totale vicinanza a Nicola Markovic, giovanissimo e fortissimo cestista in casa giallorossa. A Nicola, ai suoi compagni ed al coach Antonio Ceroni chiediamo di non mollare minimamente l'avventura di questo importantissimo campionato che sta facendo brillare il capoluogo di regione nelle primissime posizioni della classifica dell'under 18 di eccellenza, un campionato, questo, dove i giallorossi del basket stanno dando filo da torcere a settori giovanili di più blasonate società cestistiche italiane. Inoltre, come movimento civico che tiene anche ai colori sportivi della nostra città, facciamo un forte appello alla FIT - Federazione Pallacanestro Italiana affinché prenda ampiamente visione dello scandalo avvenuto a Bari, dove la stessa società pugliese ha ammesso il grave episodio avvenuto ai danni di Markovic, che ha poi condizionato le sorti della partita. La Fip, per dare un segnale concreto di condanna dell'accaduto, dovrebbe dunque dare la partita vinta a tavolino alla Mastria Vending Catanzaro. Invitiamo tutti martedì sera al Palazzetto dello Sport di Giovino; ci saremo anche noi per esporre sugli spalti uno striscione: "Siamo tutti Nicola Markovic."

 Movimento Civico Indipendente “Catanzaronelcuore”