• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Italia: scende tasso di disoccupazione al 9,5% il minimo dal novembre del 2011

Puglia > Bari

ROMA, 30 SETTEMBRE - Il tasso di disoccupazione in Italia è sceso di 0,3 punti percentuali in agosto, al 9,5%, il livello più basso da novembre 2011, così ha dichiarato oggi lunedì 30 settembre l'Istituto Nazionale di Statistica (Istat). A maggio, la disoccupazione nella penisola è diminuita per la prima volta in sette anni al di sotto dellasoglia simbolica del 10%, al 9,9%. 

Ma nonostante il netto miglioramento della situazione dall'inizio dell'anno, rimane ancora ben al di sopra della media dell'area dell'euro, che è attestata al 7,5% da luglio. 

La disoccupazione dei giovani tra i 15-24 anni è diminuita in maniera spettacolare: scendendo di 1,3 punti in agosto al 27,1%, il tasso più basso registrato negli utimi nove anni (agosto 2010). Ma rimane nettamente ben al di sopra della media dell'area euro, che era del 15,6% a luglio. 

Il tasso di disoccupazione è sceso di 0,3 punti sia tra le donne (al 10,5%) che tra gli uomini (all'8,7%). Il tasso di occupazione complessivo è rimasto stabile al 59,2%, il livello più alto dal 1977. Nel corso di un anno, la tendenza al rialzo del numero di persone occupate è proseguita con un aumento dello 0,6%. % rispetto ad agosto 2018, ovvero 140.000 dipendenti in più occupati, osserva l'Istat. 

Questo miglioramento dell'occupazione si verifica proprio nel momento in cui la crescita della terza economia nell'area dell'euro è quasi nulla. L'Italia ha registrato una crescita pari a zero del prodotto interno lordo (PIL) nei primi sei mesi del 2019, a seguito di una "recessione tecnica" nell'ultima metà del 2019 (con un calo dello 0,1% del PIL nel terzo e quarto trimestre ), 

La crescita quasi nulla in Italia è stata influenzatdal rallentamento economico in Europa, dalle tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, ma anche dalla prudenza delle aziende italiane che investono meno, preoccupate sia dell'evoluzione globale che dell'instabilità politica che ha toccato il paese nell’ultimo anno e mezzo. 

Luigi Palumbo