L'Hellas-Lazio 1-1: partita complicata, risultato soddisfacente

25
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VERONA, 1 NOVEMBRE 2014 – Dopo aver toppato con Milan e Napoli, l’Hellas non rimonta del...

VERONA, 1 NOVEMBRE 2014 – Dopo aver toppato con Milan e Napoli, l’Hellas non rimonta del tutto ma ci prova e in casa chiude con un pareggio la sfida con la Lazio.

Ci si attendeva di più forse, i tifosi di sicuro, ma i gialloblù si riprendono, a fatica ma si riprendono dopo le due sbandate. Con un inizio che si inceppa subito in una danza che non consente a nessuna delle due squadra di concludere, Pioli decide che per dare una boccata d’aria fresca alla squadra è necessario ricorrere alla panchina, e mette in campo Felipe Anderson e Gonzalez. La Lazio segna al 43esimo. Cavanda tiene l’Hellas sull’attenti però: dopo un fallo in area su Gomez, secondo giallo, guadagna l’espulsione e un rigore che Toni che segna l’1 a 1. Sostituzione di Tachtsidis con Ionita. Uscire dall’impasse è diventato difficile, ma per l’Hellas è un punto importante.

Federica Sterza

InfoOggi.it Il diritto di sapere