• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

La brillante giornalista Carola Vai apre la XV edizione del «Sabato del Villaggio»

Calabria > Catanzaro

La brillante giornalista Carola Vai apre la XV edizione del «Sabato del Villaggio»
Sabato 25 gennaio al Seminario Vescovile atteso evento dedicato a Rita Levi Montalcini.

CATANZARO 20 GEN - Chi ha detto che la provincia è statica, una morta gora dove non avviene mai nulla? Probabilmente, in momenti diversi, qualcosa di simile l’abbiamo detto o pensato un po’ tutti. Eppure, a Lamezia Terme da quindici edizioni avviene un vero e proprio miracolo culturale. 

E ad accenderlo è una raffinata rassegna: «Il Sabato del Villaggio», che in cinque appuntamenti con eminenti personalità della cultura italiana e internazionale si propone di offrire con ritmo mensile uno spaccato del sapere contemporaneo. 

E il direttore artistico Raffaele Gaetano puntualmente non delude le aspettative, invitando i più bei nomi della letteratura, filosofia, scienza, giornalismo, teatro, arte, politica a sviluppare con lui temi sempre nuovi e coinvolgenti.

Sarà la brillante giornalista Carola Vai ad aprire la XV edizione del «Sabato del Villaggio», sabato 25 gennaio alle ore 18.00, nella raffinata cornice del cinquecentesco Seminario Vescovile di Lamezia Terme. Un evento da non perdere sul filo del ricordo di una personalità assolutamente controcorrente come Rita Levi Montalcini, tra le donne più influenti dei nostri tempi. Ma su quale crinale si muoveranno Raffaele Gaetano e il suo prestigioso ospite? È lo stesso direttore artistico a svelarcelo: «Chi era veramente Rita Levi Montalcini? 

Una visionaria dotata di ferrea volontà per affrontare il presente sognando il futuro, oppure una tessitrice di rapporti che per sbarazzarsi dei condizionamenti ambientali era disposta a trascurare chiunque si frapponesse tra lei e suoi obiettivi? Per capirla occorreranno forse decenni. Rita nacque in un periodo senza telefoni, televisione, aerei, computer, sanità pubblica, voto alle donne, pensione. Morì quando tutto quanto citato era stato raggiunto. 

Ma lei in 103 anni di vita conquistò il Premio Nobel per la Medicina, divenne senatrice a vita, incontrò papi, presidenti degli Stati Uniti e della Repubblica Italiana, re, regine, capi di governo di mezzo mondo. Una scienziata tenace, ma pure una donna, capace di tenerezze ripetute come raccontano molti episodi della sua vita. Ce la racconterà la nota giornalista Carola Vai in questo primo imperdibile evento del “Sabato del Villaggio”».

Ora qualche altro cenno biografico sulla protagonista dell’evento. Giornalista colta e raffinata, Carola Vai collabora con numerose testate nazionali tra le quali «La Stampa», «Il Mattino», «Il Giornale». All’AGI (Agenzia Giornalistica Italia) dal 1988 al 2010, diventa responsabile della redazione regionale Piemonte-Valle d’Aosta intervistando Presidenti della Repubblica, Capi di Governo, Ministri, Imprenditori italiani e stranieri. Nella sua prestigiosa carriere ha svolto numerose inchieste viaggiando per lavoro in Europa, Africa, Asia, America. 

Tra i suoi libri ricordiamo: Torino alluvione 2000 (2000); Evita, regina della comunicazione (2009); In politica se vuoi un amico comprati un cane. Gli animali dei potenti (2011). Recentemente ha dedicato un saggio biografico alla Levi Montalcini edito da Rubbettino.

Il «Sabato del Villaggio» è promosso esclusivamente da partners privati che hanno inteso legare il proprio nome a una rassegna di alta cultura: Arpaia, Credito Centro Calabria, Casa Mastroianni, Angolo del Bimbo, Mercadò, Seat AutoIonà, Albergo Centrale, Osteria degli Artisti.