La Lituania entra nell'Euro: è il 19esimo stato membro

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MATERA, 1 GENNAIO 2015 - La Lituania entra di tutto diritto nell'euro zona come diciannovesimo stato...

MATERA, 1 GENNAIO 2015 - La Lituania entra di tutto diritto nell'euro zona come diciannovesimo stato membro, dopo Estonia e Lettonia. A mezza notte la Lituania ha accolto l'euro che dopo 15 anni dalla sua coniazione e 13 dalla sua circolazione, è divenuta moneta unica anche in questo paese. L'euro và così a sostituire la moneta nazionale  litas. In un video postato su twitter, il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, dà il benvenuto allo stato baltico: "Benvenuti nella famiglia dell'euro".

Visto l'andamento del Pil in positivo per la Lituania, in crescita dal 2010  ,+2,7% quest'anno e +3,1% nel 2015, secondo le stime di Bruxelles, con un debito pubblico del 41,3% e una disoccupazione stimata in calo all'11,2% dall'11,8% del 2013, con l'entrata dell'euro la situazione economica del paese potrebbe ulteriormente migliorare: il prodotto interno lordo potrebbe aumentare dell’1,3% nel lungo periodo. I tagli di bilancio, alquanto drastici, hanno contribuito a riportare in equilibrio i conti pubblici e a rilanciare la crescita, anche se 150mila lituani sono stati costretti a emigrare dall’inizio della crisi.Tutto questo, inoltre, dovrebbe favorire le esportazioni lituane verso l’Unione Europea: esse rappresentano il 60% del totale, mentre il 20% dei prodotti lituani è diretto in Russia. Il Commissario per gli Affari economici e finanziari Pierre Moscovici ricorda che "le politiche di bilancio sane e le riforme strutturali condotte con successo dalla Lituania hanno generato tassi di crescita fra i più alti in Europa, accompagnati da un calo costante della disoccupazione". A sua volta il governatore della Bce, Mario Draghi, in un video pubblicato su YoU Tube, fa sapere che ""La Lituania ha adottato misure eccezionali in tempi difficili per raggiungere gli obiettivi necessari per entrare nell'euro: questi risultati beneficeranno nello stesso tempo l'Eurozona la Lituania". "L' Eurozona , prosegue Draghi , si arricchisce dall'ingresso di questo piccolo Paese dalla grande storia, dalla grande cultura e dalle grandi conquiste economiche. Da oggi in poi il banchiere centrale di Vilnius, Vitas Vasiliauskas, sarà componente a pieno titolo del Consiglio della Bce, dove parteciperà in modo attivo all'attività di monitoraggio dell'azione politica dell'Eurozona". Ed infine conclude dicendo che "questo mostra come in un'era in cui gli Stati nazionali sono sempre più interconnessi, condividere sovranità vuol dire aumentare la sovranità. Congratulazioni e benvenuta, Lituania". Ed infine, anche il vicepresidente della Commissione europea responsabile per la moneta unica, il "vicino" baltico Valdis Dombrovskis, si dice "convinto che la che la presenza dei paesi baltici nell'Euro rafforzerà l'economia della regione rendendola ancora più attraente per le imprese e per il commercio".

Ricordiamo che secondo un sondaggio stilato a settembre 2014 da Eurobarometro, il 49% dei  lituani era contrario all'introduzione dell euro nel paese, mentre il 47% si era dichiarato favorevole.

 

(foto:ilgiornaledellanumismatica.it)

Filomena I. Gaudioso

 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere