La Pista, un gioco entusiasmante per il vostro amico a 4 zampe

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 19 LUGLIO 2015 - Autoproclamandomi il San Tommaso canino che "non crede se non mette il dito",...

ROMA, 19 LUGLIO 2015 - Autoproclamandomi il San Tommaso canino che "non crede se non mette il dito", dopo aver appurato quanto divertimento possa esserci in un esercizio che preferisco definire gioco, poiché in questa sede ne tratteremo l'aspetto ludico, vorrei condividere con voi lettori, un'attività  da svolgere all'aria aperta con il vostro amico a 4 zampe. 

Munitevi di cibo appetitoso, preferibilmente di carne che non si sbricioli e che non abbia un odore troppo intenso e portate il vostro cane in una zona dal terreno non arido o sabbioso privo di vegetazione o con pietre, ma relativamente umido. Scegliamo inizialmente, di effettuare questo esercizio chiamato 'pista', durante le prime ore del mattino, in una giornata con delle caratteristiche climatiche favorevoli, ovvero, con venti deboli che dovranno arrivare alle vostre spalle e non davanti  e, qualora dovesse giungere una pioggerella leggera, questa non rappresenterà un deterrente. 

Scegliete un punto di partenza che segnalerete con un picchetto posizionato alla vostra sinistra e piantatelo al suolo. Fissate con lo sguardo un punto dritto davanti ai vostri occhi, calpestate con i piedi un triangolo nell'area di partenza e mettete all'interno della figura geometrica, un po’ di cibo che avrete portato con voi, avendo cura di effettuare su di esso, una leggera pressione con la suola delle vostre scarpe. Fate un passo e lasciate altra carne a terra, sempre premendo con il tacco e lasciatene altra che premerete con la punta. Inizialmente, i bocconcini andranno posizionati a circa 1 metro di distanza gli uni dagli altri, ma, con l'avanzare della pista che state realizzando, mettete il cibo in maniera più diradata. Dopo aver tracciato l'intera pista nel modo sopra descritto, scegliete quello che rappresenta il traguardo finale e ponete sul terreno il ricco premio di carne che il vostro amico peloso si sarà meritato, una volta giunto alla conclusione dell'esercizio. 

Portate il cane al punto di partenza sul quale avrete sostato per circa 60 secondi, per fissare il vostro odore sul terreno. Il gioco inizia con il comando 'cerca' e non appena Fido, grazie al suo fiuto, troverà i primi bocconcini, lodatelo con un 'bravo' e qualche carezza. Restate alla sua sinistra e continuate a segnalare di cercare (‘Cerca’!) altri premietti, evitando di sovraeccitare il cane e di farlo distrarre da altri possibili odori che il suo sviluppato olfatto percepirà. Per questo motivo, infatti, si consiglia sempre di evitare di tracciare piste in luoghi in cui  ci siano cespugli, nei quali, altri animali potrebbero aver espletato bisogni corporali o che siano tana di altre specie viventi. 

La mia sorellina Tara e il suo amico Igor si sono divertiti parecchio al campo scuola nell'effettuare questo piacevole gioco con il maestro Emilio e, con il tempo, saranno sempre più bravi nel seguire la pista per arrivare alla ricompensa finale. Igor diverrà un cane da pista perfezionato che si occuperà tra l'altro, di compiere ricerche di persone nell'ambito della Polizia Cinofila, mentre, per Tara sarà una valida opportunità ludica da compiere all'area aperta. 

Aaron

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere