La salma di Santa Lucia nelle braccia di Erchie per dieci giorni

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ERCHIE, 25 APRILE 2014 - Giunge ad Erchie il 23 Aprile la salma di Santa Lucia, proveniente dal...

ERCHIE, 25 APRILE 2014 - Giunge ad Erchie il 23 Aprile la salma di Santa Lucia, proveniente dalla chiesa Santi Geremia e Lucia di Venezia dove sono stabilmente conservate,  e vi resterà fino al 2 Maggio. Giorni di grande importanza, colmi di storia e religione, dove Erchie è pronta ad abbracciare e cullare fino all'ultimo il corpo della Santa.

Il Santuario di Santa Lucia ha subito aperto le porte all'incredibile affluenza di fedeli. Impossibile non passare da quel piccolo sotterraneo, il quale si bagna delle acque della sorgente, dove la tradizione vuole che ci si bagni la mano e ci si strofini con essa gli occhi. Ampolle pronte a riempirsi d'acqua benedetta, forse anche un tentativo per racchiudere e portare via con sé qualche goccia di emozione e preghiere. 

Un'esperienza colma di tutti i sentimenti che straripano dall'anima di chi si reca di fronte a Santa Lucia. Erchie si tinge di blu, diventa la culla di una grande anima religiosa. Unica pecca, forse, è il tempo troppo breve da dedicare a Santa Lucia, talmente da non dare spazio ad una preghiera o un segno di croce per evitare il sovraffollamento o il rischio di intralciare qualcuno che, anziché vivere dentro l'emozione con la santa, preferisce impiegare quel secondo a scattare una foto ed andare via. D'altronde ora è tutto intrappolato lì, in una sequenza di immagini che riportano ad un presente non vissuto, ma scattato.

(immagine da users.libero.it)

Rossella Assanti

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere