Los Angeles: falso allarme sparatoria in aeroporto

36
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LOS ANGELES, 29 AGOSTO 2016 – Paura negli Stati Uniti, all’aeroporto internazionale di L...

LOS ANGELES, 29 AGOSTO 2016 – Paura negli Stati Uniti, all’aeroporto internazionale di Los Angeles, fatto evacuare per un allarme sparatoria, poi fortunatamente rivelatosi infondato. 

Il tutto è avvenuto alle 21 ora locale, quando sono stati uditi dei rumori simili a degli spari all’interno dell’aeroporto e immediatamente si è fatta strada l’ipotesi che un uomo avesse aperto il fuoco all’interno dello scalo. Le aree degli arrivi e delle partenze sono state immediatamente chiuse e la polizia locale ha subito fatto partire le operazioni per mettere in sicurezza l’area e, in contemporanea, le ricerche per individuare e bloccare eventuali persone armate presenti sul posto. Le ricerche si sarebbero però rivelate infruttuose e, stando a quanto rivelato dalle autorità locali ai media statunitensi, dai rilievi emersi sembrerebbe che non ci sia stata alcuna sparatoria.

Secondo quanto riporta l’emittente statunitense Abc, le autorità locali hanno riferito che i presunti spari erano in realtà solo dei “forti rumori”, capaci però di scatenare il panico fra gli impiegati dell’aeroporto e i numerosi passeggeri, che dovranno ora essere nuovamente sottoposti ai controlli di sicurezza.

Nel frattempo, un uomo mascherato travestito da Zorro è stato tratto in arresto dalle autorità locali. A riferire la notizia, è stato l’aeroporto stesso attraverso un tweet, poi confermato dalla diffusione del video che immortala la sequenza dell'arresto.

(foto darkroom.baltimoresun.com)

Elisa Lepone

InfoOggi.it Il diritto di sapere