Maltempo: neve e gelo in Sardegna

43
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
NUORO, 18 GENNAIO – Proseguono dalla serata di ieri le condizioni meteorologiche avverse che h...

NUORO, 18 GENNAIO – Proseguono dalla serata di ieri le condizioni meteorologiche avverse che hanno portato a nevicate sopra i 400-500 metri sulla Sardegna orientale e centrale, venti di burrasca sulla parte nord-orientale dell'Isola e mareggiate sulle coste settentrionali, con gelate nelle ore più fredde. E’ un’emergenza neve e gelo, come confermato dall'estensione dell'allerta della Protezione civile, che durerà ancora per tutta la mattina, poi è previsto un graduale miglioramento nella tarda serata. 

Nel frattempo le scuole e gli uffici sono stati chiusi a Nuoro e in mezza Barbagia, sino a Lanusei e all' Ogliastra.

A Fonni e Desulo la situazione è più pesante, è nevicato per la seconda notte consecutiva e la coltre bianca ha raggiunto un metro. “I nostri paesi sono bloccati - ha spiegato il sindaco di Desulo, Gigi Littarru ai media locali - e i nostri mezzi comunali non bastano a far fronte alla grossa emergenza. Stanotte abbiamo avuto un lungo black-out e almeno 15 pastori del paese sono isolati”. Ma nonostante le sollecitazioni dei sindaci la Prefettura di Nuoro ha deciso che non arriverà l'esercito ad aiutare, infatti ha infatti ritenuto sufficienti gli interventi previsti dal sistema ordinario di Protezione civile.

Infine i gelidi venti di grecale e tramontana, nelle ultime ore hanno raggiunto i 70 chilometri orari, con raffiche ancora più forti, e onde alte fino a sei metri, bloccando le navi nei porti e costringendo quelle in arrivo ad attraccare in porti più riparati. Ritardi quindi anche per i traghetti.

 

Giulia Piemontese

(immagine da: lanuovasardegna.gelocal.it)

InfoOggi.it Il diritto di sapere