Matteo Renzi smentisce il settimanale Panorama: "Non mollo e non mollerò mai"

52
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
FIRENZE, 05 APRILE – Il 6 aprile sarà in edicola una lunga intervista rilasciata da Mat...

FIRENZE, 05 APRILE – Il 6 aprile sarà in edicola una lunga intervista rilasciata da Matteo Renzi a Panorama. Il settimanale ha pubblicato alcune anticipazioni. «Se perdo stavolta me ne vado davvero», avrebbe detto l’ex premier, ma lui smentisce: «Con tutta l'amicizia per Andrea Marcenaro ( autore dell’intervista, ndr) – ha dichiarato - non ho mai detto ciò che Panorama ha riportato. Non l'ho detto e stavolta non l'ho nemmeno pensato. Gli ho spiegato a pranzo per un'ora perché non ho mollato e a questo punto non mollerò mai».

'Panorama' però conferma che Renzi, riguardo l’ipotesi di una nuova sconfitta, abbia detto: «mi pare evidente che stavolta me ne andrò davvero».

Così Andrea Marcenaro ha ribattuto all’ex presidente del Consiglio: «Con tutta l'amicizia per il presidente Renzi, ho riportato pienamente il colloquio: "Questa volta sarei tornato alla politica solo con i voti". Senza voti niente impegno politico? "Mi pare evidente". A me pareva scontato. Non vedo dove sia la notizia, né lo scandalo».

In merito alle primarie Renzi avrebbe dichiarato: «Restano un forte messaggio per certificare il consenso di un leader. Sarei per farle a livello europeo», aggiungendo: «Tanti giornali e tanti professori ce l'hanno con me? Contano zero, sono i voti che contano».

Poi sul governo Gentiloni: «Mi fido di lui: l'importante è che alla fine il gatto prenda il topo».

L’intervista tocca anche l'inchiesta Consip, che vede indagato suo padre Tiziano. Anche a tal proposito il settimanale anticipa la risposta di Renzi: «che la si segua da vicino in tutti il suo iter. Voglio la verità. Nessuno insabbi. E vedrete come andrà a finire».

In un altro passaggio dell’intervista l’ex premier sull’Europa afferma: «Con la Merkel ho discusso. La flessibilità, con buona pace di Mario Monti, non ce l'hanno regalata, ce la siamo presa con fatica, e con quella per la prima volta la sinistra ha abbassato le tasse».

[foto: huffingtonpost.it]

Antonella Sica


InfoOggi.it Il diritto di sapere