Meteo: in arrivo correnti fredde a tratti gelide, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole

592
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
È già finita la temporanea tregua fornita dall'Alta Pressione, infatti già dalla giornata un...

È già finita la temporanea tregua fornita dall'Alta Pressione, infatti già dalla giornata un nuovo impulso freddo alimentato da correnti instabili in discesa dalla Scandinavia porterà un nuovo peggioramento delle condizioni meteo almeno fino a Venerdì in particolare sulle Regioni del Centro Sud. Protagonista ancora una volta sarà la NEVE, che cadrà via via a quote sempre più basse. Vediamo allora nel dettaglio dove saranno più abbondanti le nevicate e a che quota.

Come detto già dal pomeriggio di domani, Mercoledì 9 Gennaio, i modelli meteo a nostra disposizione (ECMWF) vedono un primo impulso colpirà il nostro Paese con rovesci specie sui settori tirrenici tra Lazio, Campania e Calabria e nevicate sulle zone montuose solamente oltre i 1000/1200 metri di quota.
Il dilagare dell'Aria Polare in arrivo da Nord, accompagnata da forti venti dai quadranti settentrionali, farà abbassare sensibilmente la quota delle nevicate tra la notte di Mercoledì e Giovedì mattina con ifiocchi previsti fin verso i 600-700 metri lungo l'Appennino centro meridionale tra Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e zone interne della Calabria. A quote superiori invece sulla Sicilia, intorno ai 1000 metri.

Successivamente il nucleo depressionario continuerà a richiamare aria sempre più fredda facendo calare ulteriormente le temperature e, nel corso della giornata di Venerdì ci aspettiamo nevicate a bassissima quota, oltre i 50/100 metri, tra Marche, Abruzzo, Molise e Nord della Puglia. Non è escluso che durante i rovesci più intensi i fiocchi possano spingersi anche più in basso fin quasi al livello del mare.

Un primo segnale di miglioramento è atteso per Sabato 12 Gennaio quando la Bassa Pressione si allontanerà dal nostro Paese in direzione della Grecia, lasciando spazio all'Alta Pressione. Probabilmente anche questa volta si tratterà solo di una tregue temporanea, nuove precipitazioni sono già in agguato.

Notizia segnalata da (iLmeteo)

InfoOggi.it Il diritto di sapere