Meteo: Burian, il guerriero siberiano porta gelo e neve, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole

68
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Burian - il vento siberiano che sta per sconvolgere l'Italia. Alla scoperta dell'origine di questo v...

Burian - il vento siberiano che sta per sconvolgere l'Italia. Alla scoperta dell'origine di questo vento

Approfondimento 

SABATO 24 - Instabilità diffusa su gran parte del Paese, neve su rilievi alpini occidentali, sull'Appennino ligure e sull'Emilia, qui fino a quote basse. Neve debole anche su regioni adriatiche, più soleggiato sulla Sicilia e parte della Sardegna. Instabile anche al Sud, con locali temporali. 

NORD
Perturbato al Nordovest, con neve fino a quote collinari, e sull'Emilia Romagna, qui con nevicate deboli fino in pianura. Più asciutto ma nuvoloso al Nordest.
Temperature In calo

CENTRO e SARDEGNA
Piogge su aree tirreniche e sulle regioni adriatiche, con neve a 900 metri dalla sera; neve anche in Umbria, instabile tra sassarese e olbiense.
Temperature In calo

SUD e SICILIA
Maltempo, con piogge sparse e isolati temporali, su regioni peninsulari; maggiori schiarite sulla Sicilia. Neve debole sopra 1100 metri su aree appenniniche.
Temperature Stazionarie

DOMENICA 25 - Maltempo padrone del Belpaese; neve al Nord, fino a bassa quota al Nordovest, anche sulla costa ligure. Qualche fiocco possibile al Nordest, neve sulla Romagna fino al piano, poi verso regioni centrali. Al Sud, rischio nubifragi su aree ioniche e Puglia meridionale, piogge moderate sulla Sicilia ma qui migliora entro sera.

NORD
Neve al Nord, fino a bassa quota al Nordovest, anche sulla Liguria; precipitazioni a carattere nevoso anche sulla Lombardia e sull'Emilia-Romagna, fino al piano.
Temperature In calo

CENTRO e SARDEGNA
Neve fin sulle coste adriatiche, fiocchi anche sulla Toscana; piogge e isolati temporali sul Lazio, quota neve fino a 400 metri in serata. Sulla Sardegna, precipitazioni sparse.
Temperature In calo

SUD e SICILIA
Forte maltempo con rischio nubifragi su aree ioniche; piogge moderate sulla Sicilia, precipitazioni sparse altrove, a carattere nevoso sopra 400 metri in Appennino, sopra 1000 metri in Sicilia.
Temperature In calo

LUNEDI 26 - Alla scoperta dell'origine di questo vento
Il gelido vento russo/siberiano, il Burian fa la sua comparsa in Italia ogni 5-7 anni circa. Così è stato nel 1996, 2006, 2012 e adesso. È il vento più freddo in assoluto che può soffiare sul nostro Paese.

DA DOVE PROVIENE - Il Burian ha origini molto lontane, dalle steppe della Siberia: è attivato dall'anticiclone termico russo/siberiano che si forma nel periodo tardo autunnale e invernale. Questo vento gelido spira da Nord-nordest e, anche se raramente, dalla Siberia può raggiungere il cuore dell'Europa e l'Italia.

VENTO GELIDO - Si tratta di una corrente d'aria gelida, proveniente da una zona di "freddo pellicolare" ossia, uno strato d'aria freddissimo e pesante vicino al suolo e non più alto di 1000/2000 metri.

BUFERE DI NEVE - Quando fa il suo ingresso le precipitazioni portate dalle nubi si possono trasformare in autentiche bufere di neve, data anche l'impetuosità della corrente.

TEMPERATURE - In presenza di Burian, viste le sue caratteristiche, le temperature possono scendere anche di 10° in meno di mezzo'ora.

Notizia segnalata da (iLMeteo)

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere