MotoGP: dominio Honda ad Aragon, Marquez trionfa davanti a Pedrosa

8
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ALCAÑIZ, 24 SETTEMBRE – Ennesimo capolavoro di Marquez, che disputa un GP perfetto sul ...

ALCAÑIZ, 24 SETTEMBRE – Ennesimo capolavoro di Marquez, che disputa un GP perfetto sul circuito di casa su cui aveva già trionfato due volte, ma altrettante era caduto senza terminare la gara. Quest’anno ad Aragon il Campione del Mondo in carica è partito quinto ma è riuscito a scalare posizioni già a metà gara per poi puntare con decisione al sorpasso finale ai danni di Jorge Lorenzo, abile a condurre e gestire fino ad otto giri dal termine, dopo un’ottima partenza. Il pilota spagnolo è arrivato così a quota 34 vittorie in carriera, sulle 86 gare da lui corse in MotoGP.

Lorenzo ha concluso poi la corsa salendo sul gradino più basso del podio, dopo esser stato superato anche dal compagno di squadra del vincitore, Dani Pedrosa. La Honda ha confermato dunque la sua superiorità sulla Ducati, soprattutto sul passo gara e sulla distanza; del resto, molti addetti ai lavori avevano espresso dubbi sull’impatto del nuovo assetto della moto di Lorenzo, con le nuove carenature dotate di appendici che avrebbero potuto influire anche sulla velocità massima. L’altro Ducatista, Andrea Dovizioso, ha chiuso settimo dopo le evidenti difficoltà ad ingranare in qualifica.

Da rimarcare la prova stoica di Valentino Rossi, che ha corso in questo weekend con tibia e perone fratturati ed ha terminato la gara al quinto posto dopo essere incredibilmente riuscito a conquistare la prima fila sulla griglia di partenza. Se c’erano dubbi sulle sue condizioni e sulla sua tenuta fisica per 23 giri di gara rispetto alla durata ben più limitata di prove e qualifiche, il Dottore ha ancora una volta stupito tutti, anche i suoi stessi tifosi, già in estasi dopo il trionfo in Olanda grazie al quale Rossi è diventato il vincitore meno giovane da quando esiste la MotoGP, tagliando per primo il traguardo a 38 anni e 129 giorni. A quattro appuntamenti dal termine della stagione, Valentino occupa il quinto posto anche in classifica generale con 168 punti, 56 in meno del leader solitario Marquez e a -28 dal compagno in Yamaha Maverick Viñales, dal quale oggi ad Aragon è stato preceduto.

In Moto2 ottavo successo per Franco Morbidelli, che è ora a -1 dal record di Marquez del 2012 relativamente al numero di vittorie conquistate nella stessa stagione di questa categoria. Secondo si è piazzato un altro Italiano, Mattia Pasini, al podio numero 12 nella classe intermedia, mentre sul gradino più basso sale il Portoghese Oliveira. È invece Mir al fotofinish a vincere la gara di Moto3, precedendo per un soffio Di Giannantonio e Bastianini (rispettivamente +0.043 e +0.051), al termine di una gara durata soltanto tredici giri a causa della scarsa visibilità dovuta alla fitta nebbia che ha fatto anche slittare il warm-up mattutino.

 

Francesco Gagliardi

 

Fonte immagine: notiespartano.com

InfoOggi.it Il diritto di sapere