• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Pistorius, bloccata la scarcerazione prevista per il 21 agosto

Sardegna

PRETORIA, 19 AGOSTO 2015 - Sospesa, almeno per il momento, l’autorizzazione agli arresti domiciliari di Oscar Pistorius, concessi dopo 10 mesi in cella per buona condotta. Lo ha stabilito oggi il ministero della giustizia del Sudafrica.

Con una decisione dello scorso giugno, era stato annunciato che, il prossimo 21 agosto, l’ex campione paraolimpionico sarebbe potuto tornare a casa – in quella dello zio, almeno – e scontare il resto della pena lontano dal carcere. Il tribunale sudafricano, tuttavia, ha giudicato “prematura” la scelta di concedere questo beneficio a Pistorius, reputando opportuna la formazione di una commissione specifica per un'ulteriore valutazione del caso. Michael Masutha, il ministro della Giustizia sudafricano, ha aggiunto che la delibera è stata presa troppo velocemente e “senza nessuna base legale”. [MORE]

C’è da sottolineare, comunque, che Pistorius – accusato dell’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp e condannato a cinque anni – non ha mai presentato un’istanza per i domiciliari. Il processo d’appello per il caso resta invece previsto per il prossimo novembre.

(foto: urbanpost.it)

Sara Svolacchia