Presentati a San Benedetto del Tronto l'Euro Winners Cup e l'Umpi Smart Beach Arena. Ecco le gare

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP), 14 MAGGIO 2013 - Il movimento del beach soccer italiano targato...

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP), 14 MAGGIO 2013 -  Il movimento del beach soccer italiano targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti taglia altri due prestigiosi traguardi. Nel suo percorso di crescita, che ha registrato un picco straordinario nell’organizzazione della Fifa Beach Soccer World Cup a Ravenna nel 2011, la collaborazione con Beach Soccer Worldwide, che crede fortemente nel lavoro svolto in questi anni dalla Lega Nazionale Dilettanti su tutte le spiagge dello Stivale, ha permesso di registrare un altro record: sarà l’Italia, precisamente San Benedetto del Tronto ad ospitare dal 15 al 19 maggio l’Euro Winners Cup, la prima coppa europea per club di beach soccer.

Nel contempo, grazie proprio al Comune della Riviera delle Palme, già da due anni in prima linea sul fronte dello sviluppo di questa affascinante disciplina, verrà presentato in occasione di questo grande evento l’innovativo progetto SABBIA (Smart Arena Beach Best Innovation Available) messo a punto da UMPI, azienda italiana leader mondiale in tecnologie powerline.

La Beach Arena di San Benedetto del Tronto taglia infatti un prestigioso obiettivo: quello di essere il primo impianto al mondo che fa del comfort e della sostenibilità la sua parola d’ordine. “In un momento di grande sofferenza generale dal punto di vista economico – ha dichiarato oggi l’Assessore allo Sport di San Benedetto del Tronto Marco Curzi, durante la presentazione ufficiale condotta da Gianfranco Coppola (delegato USSI all’AIPS) avvenuta presso la sede del Comune– vogliamo investire e programmare al fine di rilanciare il binomio sport-turismo capace di creare nuove opportunità di crescita; siamo convinti che l’Umpi Smart Beach Arena sia un polo attrattivo in grado di generare benessere a cittadini e turisti a 360°”.

Impegnato in prima fila sia dal punto di vista agonistico-sportivo sia a livello impiantistico-istituzionale, il presidente LND Carlo Tavecchio è stato il promotore del progetto che per primo si è realizzato sulla Riviera delle Palme: “Ringrazio innanzitutto la città di San Benedetto del Tronto che ha sposato il progetto del beach soccer già da diversi anni, insieme ovviamente alla Beach Soccer Worldwide che porta in alto il vessillo di questo sport in tutto il mondo”.

“L’idea – ha spiegato – nasce dalla considerazione che ci si deve necessariamente aprire al futuro e alle nuove tecnologie, anche nello sport, ed in questa occasione ci confermiamo dei pionieri perché insieme ad amministrazioni coraggiose ed oculate gettiamo le basi per migliorare la sicurezza, la sostenibilità e le condizioni di vivere un evento sportivo: la Lega Nazionale Dilettanti ripone molta fiducia in questa disciplina che, oltre ad essere spettacolare, è anche un’opportunità di sviluppo come dimostra l’esempio di San Benedetto”.

A dare questo ulteriore valore aggiunto ci ha pensato il progetto realizzato da Umpi, rappresentata a San Benedetto del Tronto dal suo amministratore delegato Gianluca Moretti: “Siamo un’azienda che fa tecnologia specializzata nel cablaggio delle Smart Cities, quindi all’interno delle città ci occupiamo anche di impianti sportivi, ma è la prima volta che partiamo dalla procedura inversa: dallo sport si creano opportunità per la città. Per questo sono felice di aver condiviso con LND un progetto che spero vada avanti e si rafforzi”.

Senza falsa retorica, il passo compiuto dal beach soccer in termini di impiantistica è di quelli che lasciano il segno. La sostenibilità e l’innovazione trovano finalmente una sintesi perfetta grazie ad Umpi che, nel modo dei servizi a valore aggiunto, ha costruito una soluzione integrata per la realizzazione di piattaforme intelligenti per la gestione ottimizzata di energia e servizi nelle Beach Arene sulla spiaggia.

Inoltre ha reso possibile l’utilizzo delle reti elettriche quali LAN estese per la gestione integrata di servizi innovativi in ambito sportivo, in particolare: Risparmio, Ottimizzazione energia e manutenzione (cost saving; Riduzione emissioni); Videosorveglianza e monitoraggio aree interne ed esterne (sicurezza estesa); Digital signage e totem interattivi (innovazione e sharing informazione); Informazione e connettività (stakeholder engagement; riduzione digital divide); Ricarica vetture e mezzi elettrici (mobilità sostenibile). La LND, nel ringraziare il Comune di San Benedetto del Tronto e tutte le aziende partner di questo ambizioso progetto, ha facilitato e sostenuto la realizzazione di SABBIA perché da diverso tempo impegnata, anche con la collaborazione di ANCI, una soluzione sostenibile per l’impiantistica del calcio di base. Un impegno a 360° che si inquadra nell’ottica della tutela della salute dei praticanti e dell’ambiente circostante e delle riduzioni dei costi di gestione.

Con il beach soccer è già divenuto realtà, a San Benedetto del Tronto debutta quindi una modo nuovo di vivere gli sport da spiaggia, ridisegnando in termini positivi la nozione di impatto ambientale.

Il kick-off ufficiale della manifestazione lo ha dato il direttore generale di Beach Soccer Worldwide Gabino Renales: “Grazie alla LND, quella italiana è stata la prima Federazione a riconoscere il beach soccer a livello istituzionale e questo per noi ha un valore enorme perché adesso siamo arrivati addirittura 120 nel mondo; Solo in Europa sono 35 le federazioni che hanno riconosciuto il beach soccer ed oggi inauguriamo una competizione che è stata pensata proprio per dare uno sviluppo all’attività che viene svolta nei campionati nazionali ufficiali”.

Renales ha illustrato il roster delle partecipanti e la formula spiegando come si è arrivati all’incredibile numero di 20 squadre: “Le grandi adesioni che abbiamo avuto ci hanno permesso di creare un grandissimo evento, nel quale sono rappresentati ben 17 nazioni. Abbiamo voluto riconoscere al Paese ospitante una rappresentanza maggiore (3 club) anche perché sta investendo molto nel beach soccer”. Si accendono dunque i riflettori su una competizione davvero avvincente, che prevede la partecipazione di 18 squadre campioni nazionali in Europa (tutti campionati riconosciuti dalle Federazioni) più quella della squadra di casa, la Sambenedettese, e del Viareggio (secondo classificato nella scorsa Serie A Enel nonchè vincitore della Coppa Italia).

Sorteggio sfortunato per i padroni di casa: i rossoblu, infatti, sono stati inseriti nel girone A pescando il fortissimo Lokomotiv Mosca, oltre agli spagnoli del Gimnastic Tarragona e agli israeliani del Falfala Kfar Qassem.

Il girone B è composto dal Lexmax (Moldova), Cf "Os Belenenses (Portogallo), Sc Montredon Bonneveine (Francia) e Besiksta Jk (Turchia).

Fanno parte del raggruppamento C il Goldwin Pluss (Ungheria), Ao Kefallinia (Grecia), Bate Borisov (Bielorussia) e Bs Egmond (Olanda).

Il girone D comprende Griffin (Ucraina), Viareggio Bs (Italia), Grasshoppers Club Zurich (Svizzera) e Sandown Sociedad (Inghilterra).

Fortunato, infine, il sorteggio per i campioni d'Italia del Terracina che si ritrovano come compagni di avventura del girone E i polacchi del Grembach Lodz, i lettoni del Kreiss e gli azeri del Baku Fc.

Calendario e programma gare

Gruppo A: Sambenedettese (ITA), Falfala Kfar Qassem (ISR), Lokomotiv Moscow (RUS), Gimnastic de Tarragona (ESP)
Gruppo B: Lexmax (MDA), Belenenses (POR), Montredon Bonneveine (FRA), Besiktas (TUR)
Gruppo C: Goldwin Pluss (HUN), AO Kefalinia (GRE), Bate Borisov (BLR), Egmond (NED)
Gruppo D: Griffin (UKR), Viareggio (ITA), Grasshopper Club Zurich (SUI), Sandown Sociedad (ENG)
Gruppo E: Terracina (ITA), Grembach Lodz (POL), Kreiss (LTV), Baku (AZE)

Mercoledì 15 maggio:
11.00-12.15 AO Kefallinia (GRE) - Bate Borisov (BLR)
11.00-12.15 Beach Soccer Egmond (NED) - Goldwin Pluss (HUN)
12.15-13.30 Besiktas JK (TUR) - Lexmax (MDA)
12.15-13.30 CF Os Belenenses (POR) - SC Montredon Bonneveine (FRA)
13.30-14.45 Viareggio BS (ITA) - Grasshopper Club Zurich (SUI)
13.30-14.45 Sandown Sociedad (ENG) - Griffin (UKR)
14.45-16.00 Grembach Lodz (POL) - Kreiss (LTV) E2-E3
16.00-17.15 Baku FC (AZE) - ASD Terracina BS (ITA) E4-E1
17.15-18.30 Falfala Kfar Qassem BS Club (ISR) - Lokomotiv Moscow (RUS)
18.30-19.45 Gimnàstic de Tarragona (ESP) - Sambenedettese BS (ITA)

Giovedì 16 maggio:
11.00-12.15 Goldwin Pluss (HUN) - Bate Borisov (BLR)
11.00-12.15 AO Kefallinia (GRE) - Beach Soccer Egmond (NED)
12.15-13.30 CF Os Belenenses (POR) - Besiktas JK (TUR)
12.15-13.30 Lexmax (MDA) - SC Montredon Bonneveine (FRA)
13.30-14.45 Viareggio BS (ITA) - Sandown Sociedad (ENG)
13.30-14.45 Griffin (UKR) - Grasshopper Club Zurich (SUI)
14.45-16.00 Grembach Lodz (POL) - Baku FC (AZE)
16.00-17.15 ASD Terracina BS (ITA) - Kreiss (LTV)
17.15-18.30 Lokomotiv Moscow (RUS) - Gimnàstic de Tarragona (ESP)
18.30-19.45 Sambenedettese BS (ITA) - Falfala Kfar Qassem BS Club (ISR)

Venerdì 17 maggio:

11.00-12.15 Bate Borisov (BLR) - Beach Soccer Egmond (NED)
11.00-12.15 Goldwin Pluss (HUN) - AO Kefallinia (GRE)
12.15-13.30 SC Montredon Bonneveine (FRA) - Besiktas JK (TUR)
12.15-13.30 Lexmax (MDA) - CF Os Belenenses (POR)
13.30-14.45 Griffin (UKR) - Viareggio BS (ITA)
13.30-14.45 Grasshopper Club Zurich (SUI) - Sandown Sociedad (ENG)
14.45-16.00 Kreiss (LTV) - Baku FC (AZE)
16.00-17.15 ASD Terracina BS (ITA) - Grembach Lodz (POL)
17.15-18.30 Falfala Kfar Qassem BS Club (ISR) - Gimnàstic de Tarragona (ESP)
18.30-19.45 Sambenedettese BS (ITA) - Lokomotiv Moscow (RUS)

Sabato 18 maggio: dalle h 9:00 i quarti di finale – dalle h 17:45 le semifinali
Domenica 19 maggio: dalle h 14:45 le finali – alle 18:30 la finale per il 1° posto

Rose e curiosità delle 3 squadre italiane che prenderanno parte alla Euro Winners Cup

TERRACINA - Il Terracina si presenta a questa Euro Winners Cup forte dei sui ultimi due titoli italiani conquistati consecutivamente e altrettante Supercoppa messe in bacheca. Gli ultimi due anni sono stati spettacolari per la squadra del decano della panchina di beach Emiliano Del Duca.

Terracina negli anni è diventata la patria del Beach Soccer non solo per i trofei conquistati ma anche perché è diventato un polo di attrazione di primo piano per questa nuova disciplina. Ogni stagione i pontini trovano nuova linfa vitale nel Torneo dei Quartieri che sforna giovani promesse a getto continuo. Per questa stagione sono stati confermati tutti i pezzi forti della rosa, i giocatori che ormai hanno creato un gruppo forte e coeso. Gli azzurri Spada (eletto miglior portiere della Serie A 2012), D’Amico, Feudi e Palmacci, le promesse Valerio Del Duca e i fratelli Olleia. Pronti a dare il loro apporto anche Minchella e Frainetti.

E dulcis in fundo il bomber dei bomber Bruno Xavier che ha dominato a suon di gol gli ultimi campionati facendo fare quel salto di qualità decisivo ai pontini. Il brasiliano Xavier è in buona compagnia, “pablito” Palmacci, il portiere Spada e il Jolly Feudi hanno scritto la storia della Nazionale italiana e continuano ad essere colonne portanti della squadra del ct Esposito. Palmacci in particolare è il capocannoniere di tutti i tempi della Nazionale Italiana. Confermato anche il nazionale transalpino Francois che lo scorso anno ha disputato un campionato strepitoso. Interessanti i nuovi innesti, l’azzurro Corosiniti che è nato praticamente con il beach soccer ed ha vestito tutte le maglie più prestigiose della Serie A.

C’è tanta attesa per vedere all’opera un’altra scoperta di Emiliano Del Duca, il classe ’91 spagnolo Llorence Gomez Leon, un centravanti esplosivo che negli ultimi tempi si è messo in mostra con le furie rosse. Non ci sarà il brasiliano Bruno Malias, una perdita importante perché il nazionale verdeoro in Italia ha sempre fatto la differenza accumulando trofei con i pontini e in passato con Milano. Ma il Terracina può contare su un gruppo ormai rodato che gioca quasi a memoria e può fare a meno anche di qualche individualità. Gli avversari del Terracina nel girone della Euro Winners Cup sono insidiosi, la squadra di Baku è l’espressione della disciplina in grande espansione in terra azera, basti pensare che l’Azerbaijan ospiterà l’Europeo nel 2015. Il Grembach Lodz è praticamente una succursale della nazionale polacca che da sempre è protagonista nel panorama europeo mentre il Kreiss è tutto da decifrare.

Questa la rosa:
Portieri: Stefano Spada (83), Gianluici Minchella (87)
Difensori: Francesco Corosiniti (84), Matteo Olleia (86), Stephan Francois (76)
Jolly: Simone Feudi (82), Bruno Xavier (84)
Laterali: Simone Olleia (86), Angelo D’Amico (74), Alessio Frainetti (86), Valerio Del Duca (93)
Attaccanti: Paolo Palmacci (84), Llorence Gomez Leon (91)

VIAREGGIO - Il Viareggio Beach Soccer è pronto per saggiare la sabbia della spiaggia di San Benedetto del Tronto per continuare a sorprendere anche in campo internazionale. La squadra di Stefano Santini, una sorta di Atletico Bilbao italiano, è reduce da una stagione straordinaria. I ragazzi del “muraglione” sono vice campioni in carica della Serie A Enel-Beach Soccer LND e detentori della Coppa Italia.

In quatto anni la squadra formata da soli viareggini è cresciuta esponenzialmente come sono cresciuti i giocatori. Ormai cinque giocatori fanno parte stabilmente del giro della nazionale come Simone Marinai (premiato come miglior giocatore della Serie A-Enel 2012), Matteo Marrucci, Dario Ramacciotti, Andrea Carpita e Gabriele Gori.

Tutti beachers che hanno disputato con la maglia azzurra le ultime manifestazioni europee e mondiali accumulando una preziosa esperienza che ha fatto bene a tutto il gruppo. In particolare Gabriele Gori è stato vicecapocannoniere dell’Europeo e 19 degli ultimi 22 gol della Nazionale portano la firma dei viareggini. Gori ha giganteggiato nelle ultime stagioni della Serie A-LND segnando 56 gol in 28 partite. Nel 2012 il Viareggio ha giocato 13 gare con 11 vittorie e 2 sconfitte, 96 gol fatti con una media di 7,38 reti a gara.

I ragazzi di Santini dovranno vedersela nelle eliminatorie con il Griffin squadra vincitrice del campionato di Ucraina, il Sandow Sociedad detentore del titolo in Inghilterra guidato da Mitch Day con diverse esperienze nel campionato italiano ed il Grasshoper Club di Zurigo che ha vinto a mani basse il titolo elvetico guidato dalla coppia di bomber Stankovic centravanti della nazionale Svizzera ed Amarelle capitano della Spagna.

Questa la rosa
Portieri: Alessio Battini (87), Andrea Carpita (88)
Difensori: Matteo Marrucci (83), Marco Pacini (86), Davide Romanini (85).
Jolly: Michele Palma (88), Simone Marinai (88), Dario Ramacciotti (87)
Laterali: Sacha Di Tullio (88), Stefano Marinai (93), Mirko Marrucci (90)
Attaccanti: Gianni Florio (79), Gabriele Gori (87), Giacomo Valenti (87)
All: Stefano Santini

SAMBENEDETTESE - Al quinto anno di vita la Sambenedettese è una delle squadre più solide del panorama del beach soccer LND. Nelle ultime due stagioni è sempre arrivato alle fase finali uscendo dalla competizione per un soffio. Passo dopo passo il patron Roberto Ciferni ha costruito una società che gode di ottima salute e assorbe l’entusiasmo del territorio per questa disciplina.

La continuità è il punto di forza della Samb che per il quinto anno di fila sarà allenata da Oliviero di Lorenzo che ha accompagnato la crescita della squadra passo dopo passo. La formazione è stata puntellata, confermati i portieri Ruspantini e Spinelli con il primo diventato un vero e proprio specialista della disciplina. Dietro sempre presenti Attorrese (al 2^anno), Mannocchi (4^) e il portoghese Tavares (4^), talento cristallino con il vizio del gol. Il reparto difensivo si arricchisce di Felice Pastore (ex Mare di Roma) che porterà esperienza e carattere.

La truppa lusitana conta due ritorni importanti nel reparto dei laterali, il nazionale Bruno Novo che l’anno scorso diede forfait dopo tre stagioni di fila con i marchigiani e Lucio Do Carmo tornato dopo una pausa di una stagione giocata con Mare di Roma. Confermatissimo anche l’esplosivo Alessandro Ietri (classe ’88) che ormai da diverse stagioni è sempre nei piani alti della classifica marcatori della Serie A. Importante anche la conferma del talentino marchigiano doc Luca Addarii, un classe ’94 che nel 2012 ha sfoggiato numeri interessanti.

I colpi più importanti sono gli arrivi di Giuseppe Soria (ex Colosseum) e Franco Palma (ex Terracina), entrambi due colonne della nazionale italiana con l’attaccante di Vasto che ha già superato quota 30 reti con la maglia azzurra e da diverse stagioni va sempre in doppia cifra in campionato. L’unica nota stonata la mancata conferma del brasiliano Serginho protagonista indiscusso della scorsa stagione e vincitore del campionato brasiliano con la maglia del Maranaho. A completare la rosa l’esperto Antonio Tomeo. Non essendo testa di serie la Samb è capitata in un girone di ferro che include i campioni di Russia e favoriti del Lokomotiv Mosca di Andrew Buhlitsky & c. , in pratica la nazionale russa che sta vincendo tutto a livello mondiale, gli spagnoli del Gimnastic di Tarragona che ha in rosa talenti già allo zenit della disciplina e gli israeliani del Falfala Kfar Qassem.

Questa la rosa
Portieri: Diego Ruspantini, Denis Spinelli
Difensori: Lorenzo Attorrese, Emanuele Mannocchi, Nuno Tavares, Felice Pastore
Laterali: Bruno Novo, Lucio Do Carmo, Alessandro Ietri, Luca Addarii
Attaccanti: Giuseppe Soria, Franco Palma, Antonio Tomeo 

InfoOggi.it Il diritto di sapere