Primarie centrosinistra, in Veneto sarà Moretti a sfidare Zaia

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VENEZIA, 30 NOVEMBRE 2014 - E' stato il segretario regionale del Pd, Roger De Menech, affiancato dal...

VENEZIA, 30 NOVEMBRE 2014 - E' stato il segretario regionale del Pd, Roger De Menech, affiancato dal responsabile organizzativo Filippo Silvestri, come scrive Il Corriere del Veneto, ad annunicare poco prima delle 21 di domenica 30 novembre che sarà Alessandra Moretti la sfidante di Luca Zaia alle prossime elezioni Regionali del 2015.

"Il dato è parziale" spiega De Menech, "ma molto solido. A operazioni chiuse varierà di poco". L'eurodeputata vicentina avrebbe totalizzato fino al momento in cui De Menech ha dato l'annuncio il 64% delle preferenza, contro il 31% di Simonetta Rubinato e il 5% di Antonino Pipitone.

L'affluenza ha visto circa 35mila persone recarsi alle urne: "Un risultato che ci soddisfa molto, visto che amplia la platea dei nostri iscritti, circa 20 mila, a differenza di quel che è accaduto in altre Regioni. Sono pochi? Non accetto lezioni. Zaia è stato scelto da tre persone, il Movimento 5 stelle ha appena eletto un direttorio nazionale con 37 mila votanti. C'è stata una buona partecipazione", prosegue il segretario dem, "un buon esercizio di voto e tantissimi volontari che si sono impegnati in queste primarie. Rispetto all'Emilia Romagna abbiamo sicuramente migliorato, perché in Veneto abbiamo superato abbondantemente il numero dei nostri iscritti, cosa che invece non era accaduta in Emilia. Aspettiamo il responso delle urne, ma lasciatemi dire che chesto è un buon punto di partenza in vista della vera sfida che ci attende che è quella di battere Zaia per governare il Veneto", aveva detto alla chiusura dei seggi.

Federica Sterza

InfoOggi.it Il diritto di sapere