Raf Ferrari: A Maggio, il quartetto in declinazione europea

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA 2 MAGGIO - “Quattro” il nome dell’album del pianista Raf Ferrari, in tour dal 2016, dopo ...

ROMA 2 MAGGIO - “Quattro” il nome dell’album del pianista Raf Ferrari, in tour dal 2016, dopo il successo all'Auditorium Parco della Musica, in Roma. In una serie di concerti in Italia, Germania, Slovenia, Danimarca, Svezia e Norvegia, il quartetto formato da Raf Ferrari al pianoforte, Vito Stano al violoncello, Claudio Sbrolli alla batteria e Andrea Colella al contrabbasso si distingue tra le note del jazz, della musica moderna e della musica contemporanea.

Se parliamo di Raf Ferrari, possiamo dire che è pianista conosciuto sulla scena romana, con una finestra non trascurabile su quella internazionale, sulla quale è noto compositore classico, dai tratti delicati, duali, che nel contrasto creano una fusione dal gusto originale in fatto di melodia, ritmo e improvvisazione.

Lunga è la lista delle sue esibizioni in questi ultimi anni, tra le quali, ad esempio, quella del “Jammin' Jazz Festival” di Villa Celimontana, alla Casa del Jazz, al “40° Cantiere Internazionale dell'Arte” di Montepulciano, il “Terni Jazz Festival” e il “MurJazz”.

Il disco "Venere e Marte" inoltre si classifica già alcuni anni fa tra i primi dieci album più votati dai lettori ai Jazzit Awards 2012.

Ma ciò che ne sigilla di più la levatura è di certo l’inserimento del Quartetto fra le pagine del “Dizionario del Jazz italiano”, di Flavio Caprera, edito da Feltrinelli nel 2014, il quale fa menzione della personalità ben delineata di Raf Ferrari, definendolo “(...) pianista e compositore elegante, raffinato, lirico e con uno spiccato senso dell’improvvisazione, (...) di (ndr) stile preciso e originale nell’espressione...”.

Dal prossimo 22 Maggio si da il via al tour nei più famosi jazz club del Nordeuropa, iniziando dalla Germania, al “Jazz Tonne Club” di Dresda, appuntamento in collaborazione con Italian Zentrum Dresden, la società di cultura Italiana a Dresda, e il 24 dello stesso mese al “Badenscher Off” di Berlino.

A Göteborg in Svezia il 25 Maggio e, nei giorni immediatamente successivi, il 26 a Stoccolma e il 27 ad Uppsala.

Grazie all’intervento diretto e partecipe dell’Istituto di Cultura di Oslo, le ultime date in Norvegia saranno il 28 e il 29 Maggio, rispettivamente la prima a Oslo, proprio nei locali dell'Istituto di Cultura Italiano, e la seconda a Trondheim.

Un mese full tra eventi ed esibizioni quindi, a Maggio, la musica della band si dilaterà nel cuore dei quartieri nordeuropei, all’insegna del “ jazz scandinavo”, in conclamato sorpasso intellettuale e colto sulla storica tradizione del Nuovo Mondo.

Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere