Rivoluzione cinofila copernicana: i cuccioli saltano, corrono e non trattengono la pipì

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 28 DICEMBRE 2015 - "Ciao Aaron, mi chiamo Giorgio e ho un problema con il mio cucciolo di cane...

ROMA, 28 DICEMBRE 2015 - "Ciao Aaron, mi chiamo Giorgio e ho un problema con il mio cucciolo di cane Corso. Leggendo la tua rubrica ho appreso che una delle tue sorelle è della stessa razza del mio Oliver e per questo ho deciso di rivolgermi a te per avere una soluzione ad una mia preoccupazione. Oliver corre spesso, salta su di noi, rompe le ciabatte, si attacca alla gonna di mia moglie provando a fare gioco forza e, nonostante abbia 6 mesi, fa spesso la pipì dove non dovrebbe. Secondo un mio amico che sta studiando per diventare addestratore cinofilo, il mio cucciolo soffrirebbe di aggressività idiopatica. Tu cosa pensi?"

Caro Giorgio,
la situazione che tu descrivi, per quanto sintetica, non mi fa pensare ad un cucciolo con aggressività idiopatica. Premetto e sottolineo che una valutazione comportamentale non può essere fatta per email o senza che il "paziente" sia stato osservato direttamente da un esperto professionista in materia.  Permettimi e, perdonami la franchezza, dalla tua descrizione dei comportamenti di Oliver, si tratta esclusivamente di tipici atteggiamenti di un cane ancora non educato correttamente e, soprattutto, di un modo di comportarsi che appartiene ai cuccioli. A prescindere che si tratti di un Corso o di una qualsiasi altra razza. 

Posto che i cani di 6 mesi non hanno ancora raggiunto una maturità tale da poter sempre comprendere che determinati comportamenti non sono graditi dal branco umano nel quale è inserito, vorrei spiegarti che un cucciolo, poiché non è un peluche, corre, salta, sente il bisogno di mordicchiare e non sempre riesce a trattenere i bisogni fisiologici vista la giovane età. Un umano responsabile ha l'obbligo di insegnare al proprio cane i comportamenti giusti e desensibilizzarne quelli sbagliati. Come fare? Innanzitutto capire che quell'esserino che hai adottato non è un automa ma è un'anima pensante e con una sua personale sensibilità. Se pensi di non essere in grado e credo che tu non sia pronto per educare Oliver autonomamente, cerca di rivolgerti ad un certificato professionista cinofilo il quale, ti insegnerà metodi e tecniche per evitare che il tuo cucciolo abbia comportamenti non consoni. Quanto al tuo amico che studia per diventare addestratore, mi sento di consigliargli di cambiare professione, in quanto, scambiare i tipici modi di fare di un cane di 6 mesi per aggressività idiopatica, denota che probabilmente non ha la giusta formazione per effettuare una diagnosi di una patologia che viene stabilita e trattata adeguatamente soltanto da un medico veterinario. 

Aaron

InfoOggi.it Il diritto di sapere