• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Roma, arrestato mentre spaccia droga in Questura

Lazio

ROMA, 26 LUGLIO 2015. Un ragazzo di 21 anni originario della Sierra Leone è stato fermato mentre organizzava appuntamenti per spacciare droga. Ciò che rende peculiare tale arresto è il luogo in cui il giovane ha deciso di svolgere la propria attività: all’interno dell’Ufficio immigrazione della Questura in via Teofilo Patini, incurante di essere circondato da poliziotti. Il 21 enne infatti è in Italia come rifugiato politico e ieri si trovava in questura per consegnare dei documenti relativi alla sua situazione.

[MORE]


Il giovane, in fila insieme a molti altri immigrati, ha attirato subito l’attenzione degli agenti di Polizia perché continuava a fare e ricevere chiamate da 4 cellulari diversi e sembrava prendere appuntamenti e ordinazioni. Gli agenti insospettiti hanno iniziato a fare alcuni controlli informatici dai quali è emerso che il giovane aveva già diversi precedenti penali per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti.
A quel punto i poliziotti hanno deciso di procedere alla perquisizione del ragazzo: oltre ai 4 cellulari, sono state così trovate 3 buste di marjuana, 6 dosi di hashish già confezionate e una considerevole somma di denaro contante. Rivenuto anche un biglietto d’ autobus di una linea di trasposti del nord Italia, probabilmente il mezzo con cui aveva viaggiato per arrivare a Roma. Gli investigatori sospettano che il viaggio nella Capitale servisse al giovane per rifornirsi di droga e che avesse deciso di spostarsi in autobus per non rischiare controlli lungo la strada.


Portato al commissariato Prenestino è stato arrestato dopo ulteriori accertamenti.


(foto: www.en.wikipedia.org)


Emanuela Innocenzi