• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Russia, incendio in un centro commerciale in Siberia: decine di vittime

Emilia Romagna

KEMEROVO, 26 MARZO - Almeno 53 persone sono morte in un vasto incendio divampato in un centro commerciale a Kemerovo, in Siberia. Altre 43 persone sono rimaste ferite di cui 37 sono ancora ricoverate in ospedale. Tra le vittime potrebbero esserci fino a 41 bambini. Le immagini diffuse dalle televisioni mostrano colonne di fumo nero che escono dalle finestre e persone che saltano da finestre e cornicioni per sfuggire alla morte. [MORE]

Secondo le prime ricostruzioni, il rogo sarebbe stato provocato da un bambino che aveva con sé un accendino. Lo ha rivelato Vladimir Chernov, un vice governatore della regione di Kemerovo dove è avvenuta la tragedia. Chernov ha affermato che le fiamme si sono sviluppate nella sala per i bambini all'interno del complesso, attrezzata con una vasca con trampolino piena di gommapiuma che "ha preso fuoco come polvere da sparo".

Quello di Zimnyaya Vishnya è un complesso di 23.000 metri quadrati, aperto nel 2013, con 250 posti macchina, molti negozi, ristoranti, una sala cinematografica, una sala bowling e un'aerea per i bambini. Secondo le prime ricostruzioni le fiamme sono divampate attorno alle 13 (ora italiana) in una delle sale cinema e hanno distrutto più di mille metri quadrati del centro, che in quel momento era affollatissimo.

"Lo shopping centre è su diversi piani ed era pieno di gente a metà giornata di domenica. Nessuno sa esattamente quante persone erano all'interno quando è divampato l'incendio", ha dichiarato Alexandre Eremeyev, un funzionario dei servizi di emergenza, nei primi momenti dell’emergenza. Sul posto sono intervenuti 300 vigili del fuoco che sono riusciti a domare le fiamme intorno alle 20:00 (ora italiana).

 

Giuseppe Sanzi

(fonte immagine)