Salvini, “sindaco Michele Cereghini” azioni giudici su Lega che vince non sono un caso

809
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PINZOLO (TN), 22 APRILE - "Neanche al peggior mafioso viene vietato di tornare a dormire a casa sua ...

PINZOLO (TN), 22 APRILE - "Neanche al peggior mafioso viene vietato di tornare a dormire a casa sua e coi suoi figli per un eventuale problema di luci e addobbi natalizi. Mi sembrano provvedimenti esagerati e non so se sia un caso che mentre il centrodestra, e soprattutto la Lega, vincono e convincono in Trentino e in Italia, ci siano iniziative giudiziarie di questo genere". Così Matteo Salvini a Pinzolo ha espresso solidarietà al sindaco Michele Cereghini colpito da un provvedimento di divieto di dimora per un'indagine che riguarda anche un appalto per le luci natalizie.

Spero di incontrarlo già oggi e di abbracciarlo", ha detto ancora il ministro dell'Interno e vicepremier, riferendosi al primo cittadino di Pinzolo, eletto con una lista civica, coinvolto in un'indagine per peculato e turbativa d'asta. "Io rispetto il lavoro dei giudici, spero che facciano in fretta e spero che il sindaco di Pinzolo, che conosco come una bravissima persona, possa dormire a casa sua e coi suoi figli il prima possibile", ha aggiunto Salvini.  

InfoOggi.it Il diritto di sapere