• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

#Sanremo2015, trionfa Il Volo. Secondo posto per Nek e terza Malika

Liguria

SANREMO, 15 FEBBRAIO 2014 - Il “Grande Amore” de Il Volo è la canzone vincitrice della 65ima edizione del Festival di Sanremo.
Una vittoria in parte scontata quella del gruppo formatosi nel 2009 durante la seconda edizione del talent show “Ti lascio una canzone” condotto da Antonella Clerici.
Inizialmente Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble si erano presentati come solisti, ma durante il talent hanno cominciato ad esibirsi insieme conquistandosi il nomignolo de “i tre tenorini”. 

#Sanremo2015, Il Volo vincitori della 65ima edizione del Festival 

Dopo la partecipazione a “Ti lascio una canzone” la loro carriera ha letteralmente spiccato il volo: pubblicano il primo disco, prodotto da Humberto Gatica e Tony Renis, che nel 2011 conquista le classifiche americane ed europee. Un successo internazionale che li vedono protagonisti l’anno dopo come special guest del Back to Brooklyn Tuor di Barbra Streisand in America del Nord. Amatissimi in America, Il Volo tornano in Italia già come delle star e conquistando anche il palcoscenico del Festival di Sanremo. 

#Sanremo2015, Nek e Malika Ayane sul podio

Al secondo posto, invece, si piazza uno dei favoriti alla vittoria Nek con la travolgente “Fatti Avanti Amore” attualmente tra le canzoni più trasmesse dalle radio. 

Intanto la sua Laura, cantata nel 1997 ( per capirci il Festival dei Jalisse di “Fiumi di parole”) si starà mangiando le mani e tanto. “Fatti avanti amore”, brano dalle sonorità pop dance, ha convinto tutti sin dal primo ascoltando conquistando il voto favorevole della stampa e di una grande fetta di pubblico.
Del resto Filippo Neviani, questo il vero nome di Nek, da tempo meritava un rilancio degno del suo percorso artistico e del suo nome; una nuova possibilità giocata benissimo con la travolgente “Fatti Avanti Amore”.

Terza classificata Malika Ayane con “Adesso e qui (nostalgico presente), che finalmente riesce a salire su uno dei gradini del podio dopo due partecipazioni ( 2010 e 2012) in cui avrebbe meritato molto di più. Il suo brano, seppur non abbia straconvinto, conferma ancora una volta la classe innata di Malika, voce unica e straordinaria del panorama musicale italiano.[MORE]

Termina così la prima edizione del Festival targato Carlo Conti a cui va riconosciuto l’onere e l’onore di aver messo su uno spettacolo nazional popolare premiato dagli ascolti.
Il Festival di Conti, infatti, non solo ha convito il fedelissimo pubblico di amanti della kermesse canora, ma anche una schiera di scettici da sempre contrariati da quello che, nonostante tutto, resta un appuntamento storico per la musica italiana.

Perché del resto Sanremo resta pur sempre Sanremo!

Emanuele Ambrosio

(foto: vanityfair.it)