Sentimenti evolutivi con "To Your Eternity" il nuovo manga Star Comics

320
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Roma, 4 giugno 2019 - Altro centro orientale messo a segno da Star Comics con il manga “To Yo...

Roma, 4 giugno 2019 - Altro centro orientale messo a segno da Star Comics con il manga “To Your Eternity” di Yoshitoki Oima.
L’osannata autrice del premiato “A Silent Voice”, in oriente "Koe no katachi", torna sul mercato italiano con la discesa sul nostro pianeta di un essere alieno, immortale e metamorfico che, prendendo le sembianze di Johann, un lupo morto di freddo, inizierà un viaggio orientato a prendere coscienza del vivere. 

Nelle sembianze del lupo si avventurerà così nella tundra, incontrando  sul suo cammino un ragazzino che, abituato a vivere in quella desolata landa, inizierà con lui un lungo sentiero fatto di colpi di scena che lo porteranno ad incontrare altri protagonisti di questa saga, come l’Orso Demone, la fanciulla di Ninanna chiamata March, Parona, Hayase e la Guaritrice. 

Tutto comunque ruota attorno alla figura dell’alieno Fushi, in grado di assumere le sembianze e le forme di altri esseri ed ottenere da questi ogni tipo di informazione. 

Onirico come non mai, questo manga aiuta a percorrere la via dell’evoluzione grazie proprio a Fushi, un essere che incarnandosi in altri accede gradualmente a stadi diversi costruendo pian piano il suo futuro. 

Con queste possibilità di mutazione questo essere riesce ad incontrare le declinazioni della vita ed anche la morte, sperimentando un viaggio che sembra essere sempre all’inizio. 

Raccolto in Giappone in dieci volumi, “To Your Eternity” – in originale chiamato “Fumetsu no Anata”, ha ottenuto già numerosi riconoscimenti, rivelandosi tra i manga pubblicati a capitoli sulla storica rivista “Weekly Shonen Magazine” come uno dei più sorprendenti degli ultimi anni. 

Oltre al successo ottenuto per la sua struttura narrativa, questo nuovo manga è apprezzabile anche per il disegno stesso di Oima, capace di caratterizzare bene i personaggi e i loro stessi sentimenti grazie al mantenimento di una discreta regia delle tavole, divenuta caratteristica di molti altri shonen.

Maurizio LOZZI


InfoOggi.it Il diritto di sapere